Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 femminile – Il Vibo alza la Coppa. Battuto lo Spezzano Albanese

Calcio a 5 femminile – Il Vibo alza la Coppa. Battuto lo Spezzano Albanese

Al secondo tentativo il Vibo fa centro. Dopo la delusione della precedente edizione per giunta giocata in casa, la squadra del Presidente Liotti, non fallisce il traguardo prevalendo sull’ostico Spezzano Albanese al termine di una gara che, dopo un lungo predominio, rischiavo di essere messa in bilico nel concitato finale.

VIBO – SPEZZANO ALBANESE  5 – 4

Marcatori: 22’ Graziadio (SA), 26’ Grillo (VI), 28’ Sorrentino (VI), 30’+2’ Loprevite (VI), 32’ Colace (VI), 54’ Scicchitano (VI), 58’ Cardone (SA), 59’ Graziadio (SA), 60’ Cardone (SA)

VIBO: Chiellino, Grillo, Mazzitelli, Colace, Gigliotti, Pintimalli, Loprevite, Pellegrino, Sorrentino, Piperno, Scicchitano, Rizzo.   Allenatore: Fuscà Marco.

SPEZZANO ALBANESE: V. Carnevale, Cardone, F. Carnevale, Carelli, De Tommaso, Fusaro, Graziadio, La Rocca, Uelaj.

Arbitri: Molinaro Lucy di Lamezia – Lamanna Marco di Catanzaro

Inizio gara caratterizzato dalla prudenza tra due compagini che, si misurano per la prima volta. Dopo le iniziali fasi di studio lo Spezzano rompe gli indugi prendendo in mano le redini del giuoco disorientando il Vibo che fatica a contenerne le folate. Questo leggero predominio trovano sbocco nella rete della cosentina Graziadio facendo gioire i propri supporter. Paradossalmente la rete subita desta dal torpore il Vibo nel momento in cui mister Fuscà chiama il timeout catechizzando le proprie giocatrici. I frutti non tardano ad arrivare, le vibonesi tornano in campo trasformate e con Grillo pareggiano il conto. Sulle ali dell’entusiasmo il quintetto del presidente Liotti continua con l’asfissiante pressing concretizzando con Sorrentino la rete del sorpasso e nell’ultimo dei 2’ di recupero con Loprevite, il goal del 3-1 chiudendo il primo tempo. Lo svantaggio maturato nel finale di tempo induce lo Spezzano a tornare in campo con maggiore determinazione tant’è che, da subito alza il baricentro di contro, venendo castigata con una giocata di rimessa della Colace ampliando il divario a tre reti. Il rassicurante vantaggio induce il Vibo ad arretrare il raggio d’azione lasciando le redini del giuoco alle cosentine che, con La Rocca e Graziadio iniziano a bersagliare di tiri la porta avversaria. Il Vibo, però, non cede e con il passare dei minuti la forza propulsiva dello Spezzano sembra affievolirsi. Quando al 54’ la Scicchitano con un delizioso colpo di tacco sigla il 5-1 la gara sembra virtualmente chiusa. Nel futsal, però, la parola fine la detta il triplice fischio ed ecco che nel finale, complice la rotazione delle giocatrici vibonesi cambia il volto della gara. Lo Spezzano alzando il pressing con la Cardone realizza la seconda rete. Passano pochi secondi e la Graziadio dagli sviluppi di un fallo sigla il 5-3. Ancora pochi secondi e la Cardone segna il 5-4 riaprendo la partita in pieno recupero. Mister Fuscà corre ai ripari ripristinando il quintetto base controllando di fatto il poco tempo rimasto per poi gioire all’agognato triplice fischio.

Fonte: calabriafutsal.it