Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Viola, continuità cercasi. A Scafati con entusiasmo

Basket – Viola, continuità cercasi. A Scafati con entusiasmo

di Vittorio Massa – L’ultima trasferta del 2016 per la Viola Reggio Calabria sarà alla volta di Scafati. Una sfida, la quattordicesima, che potrebbe già dire tanto in chiave futura per entrambe le squadre. La Viola arriva al match contro i campani con l’entusiasmo a mille dopo la vittoria contro Trapani ( la terza nelle ultime quattro), con un Fallucca in meno ma con Babilodze e Mazic in più e pronti all’esordio. Situazione diametralmente opposta invece per Scafati. Dopo un’ estate turbolenta con il passaggio del titolo sportivo a Bergamo poi mai concluso,  ha pagato forse la scarsa programmazione della nuova stagione. La classifica è impietosa, quattro punti e una vittoria che manca dal 30 Ottobre nel derby contro Agropoli. La Givova tuttavia non scende in campo però dall’ 8 Dicembre contro Casale a causa dei rinvii delle sfide con Roma e Biella, beneficiando così di ben due settimane per preparare il match con la Viola

Il coach, dopo la breve parentesi di Zare Markovski , è nuovamente Perdichizzi, tecnico esperto che conosce bene l’ambiente e che vorrà provare sino alla fine a salvare la Givova. Il quintetto è cosi formato: il play è Yuval Naimy, buon passatore ( 7 assist di media) ma anche un buon tiratore dalla lunga. Caratteristiche simili ha anche l’altro americano, Chase Fischer che agirà in posizione di guardia.  Santangeli e Crow sono rispettivamente l’ala piccola e grande di uno “starting five” molto fisico che si completa con l’esperienza di Tommaso Fantoni sotto canestro. Dalla panchina partiranno Baldassarre, Panzini  e il grande ex Marco Ammannato, per lui due stagioni in riva allo stretto ed un rapporto viscerale con la città. Per lui le porte sono state ad un passo dal riaprirsi. La serie di ex capitani neroarancio però non termina qui. Da Gennaio anche Tony Dobbins sarà un giocatore di Scafati, il primo rinforzo di un mercato che soprattutto in fondo alla classifica potrebbe regalare grandi sorprese.