Home / Sport Strillit / BASKET / Sky torna al PalaPentimele: la Viola ospita Trapani
Viola Basket Palapentimele pieno di tifosi

Sky torna al PalaPentimele: la Viola ospita Trapani

di Vittorio Massa – I riflettori saranno tutti sul “PalaPentimele”. Viola e Trapani aprono la dodicesima giornata nell’anticipo del Venerdì sera  trasmesso anche dalle telecamere di Sky Sport. Di fronte due squadre che vivono un buon momento di forma. La Viola ha smaltito la sconfitta maturata del finale al PalaBianchini di Latina e , seppur con un roster privo di Marulli e Guariglia, si gode un Radic ancora una volta miglior giocatore della Lega.

Di fronte ci sarà la Lighthouse Trapani forte del suo terzo posto a quota quattordici punti e sulle ali dell’entusiasmo dopo la bella vittoria contro Siena. I siciliani hanno pienamente superato un inizio di stagione deficitario. Le dimissioni, poi rifiutate, di coach Ducarello sono un ricordo lontano e il coach è ,adesso più che mai, parte integrante del progetto. Il suo gioco ruoterà attorno al pivot Adrea Renzi , vero leader dei granata con 19.6 punti di media a partita con 7.2 rimbalzi. La sfida tra lui e Radic si preannuncia spettacolare. I due americani saranno  il dinamico Mays, play guardia che ama più concludere che non costruire l’azione, e Carleton Scott un pivot atipico pericoloso  sia fronte che spalle a canestro. Gli esterni saranno l’esperto Ganeto e l’ex prodotto del vivaio Viola Kenneth Viglianisi , ormai consacratosi in terra siciliana dopo le esperienze di Reggio Emilia e Torino, valida alternativa all’acciaccato Tavernelli. Dalla panchina Ducarello lancerà Tommasini e Filloy, entrambi in grado di dare minuti di qualità e sostanza.

Le caratteristiche della Lightouse? Stando alle statistiche è una squadra poco perimetrale. 34% da tre e 54 % da due le medie sino ad ora realizzate. L’asse Mays- Renzi è ormai collaudata ma l’equa distribuzione di punti e minutaggio fa di Trapani una squadra imprevedibile. In casa Viola si deve ripartire dai 90 punti realizzati a Latina, ma soprattutto dai 93 subiti. I reggini nelle ultime uscite si sono affidati alle prestazione fuori categoria dei singoli. Contro Trapani servirà l’ennesima prova di squadra.