Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, A2 femminile – Golem Palmi: battere Mondovì per scalare la classifica.

Volley, A2 femminile – Golem Palmi: battere Mondovì per scalare la classifica.

Il morale è altissimo al “PalaSurace”, la Golem è reduce da tre vittorie esaltanti, arrivate con prestazioni più che convincenti sotto il profilo del gioco. Il percorso di crescita della squadra allenata da Giangrossi ed Okechukwu trova il suo punto d’inizio alla quinta giornata, nella vittoria casalinga su Omia Cisterna, da lì in poi le prestazioni della squadra sono state un continuo crescendo. Non fa eccezione la sconfitta rimediata alla sesta giornata sul campo di Trento, durante la quale la squadra, pur perdendo, aveva dato buone risposte al coach Laziale. Le successive tre giornate sono tre vittorie per la Golem, che batte prima Fenera Chieri e poi Volalto Caserta tra le mura della palestra “Mimmo Surace”, nel mezzo, l’esaltante vittoria esterna sul difficile campo di Millenium Brescia. Parallelamente al gioco ed ai risultati, è stato inevitabilmente un crescendo anche per il morale, che ora dalle parti della cittadina tirrenica è veramente altissimo. La classifica ed il calendario sorridono alla squadra di Giangrossi, che non nasconde obiettivi ambiziosi. La Golem occupa attualmente la sesta piazza della classifica, in coabitazione con i corregionali di Soverato, a soli 4 punti di distanza dalla terza posizione occupata da Legnano (18 i punti della formazione Lombarda, 14 quelli della Golem Palmi). Le calabresi, poi, hanno già affrontato squadre di testa come Pesaro, Trento e Filottrano. Di particolare rilevanza il fatto che la Golem Palmi sia stata, fin qui, l’unica formazione capace di trascinare fino al quinto set la corazzata Filottrano, attuale prima in classifica. La capolista, infatti, ha sempre vinto senza dover passare per il tie break, eccezion fatta proprio per la gara disputata contro la formazione calabrese, che le ha dato filo da torcere proprio nel fortino di casa, sul taraflex del Pala Baldinelli di Osimo.

La Golem si prepara dunque alla gara contro Mondovì con grande ottimismo, ma senza correre il rischio di sottovalutare un avversario ostico, nonostante l’ultima posizione attualmente occupata. La squadra di coach Luca Secchi, infatti, è reduce dalla bella vittoria esterna sul campo di Entu Olbia. Formazione quasi obbligata per coach Giangrossi, che dovrà fare a meno della centrale Tiziana Veglia, ferma ai box a causa di una piccola frattura da stress alla tibia sinistra. Al centro, la Golem schiererà dunque Luisa Casillo e Ludovica Guidi, che hanno dato grandi risposte nel corso delle ultime gare. «Credo che Mondovì sia una squadra che non merita la classifica che ha attualmente. Guardando i video emerge una squadra che ha un buon gioco e delle buone individualità – spiega Valeria Caracuta – sarà una partita difficile, più di altre già giocate, anche a livello psicologico, perché non bisogna correre il rischio di sottovalutare una formazione che, come detto, non merita la posizione che occupa al momento». «Hanno giocatrici di qualità e di esperienza – continua la palleggiatrice di Palmi – come Chiara Borgogno, che può trascinare la squadra nei momenti difficili». «Dal canto nostro – aggiunge la Caracuta – Ci siamo preparati molto anche a livello psicologico, per cercare di sfruttare al meglio i punti deboli di chi avremo di fronte. Sarà importante rimanere tranquille e continuare a fare il nostro gioco come stiamo riuscendo a fare ultimamente. Tutto dipenderà molto di più da noi che da loro. Siamo assolutamente determinate a non concedere nulla e portare a casa il bottino pieno».

Probabile starting six: 18 Francesca Moretti (C), 1 Luisa Casillo, 3 Monica Lestini, 7 Elisa Zanette, 13 Ludovica Guidi, 14 Valeria Caracuta, 10 Alice Barbagallo (L)

A disposizione: 6 Tomaselli Giovanna, 8 Quiligotti Geraldina (L), 11 Vietti Erica.