Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, il futuro di Roselli passa dalla trasferta con l’Akragas

Cosenza, il futuro di Roselli passa dalla trasferta con l’Akragas

Tutto poteva essere immaginabile, tranne che mister Roselli si trovasse nella posizione di essere messo in discussione. Eppure la settima sconfitta stagionale, maturata in casa contro il Catania, ha fatto riflettere parecchio la società sul proseguire o meno il percorso con l’allenatore che negli ultimi anni ha ottenuto sempre risultati con i rossoblu. Quando la squadra vinceva pur non giocando bene, c’era comunque chi storceva il naso per le prestazioni opache offerte da Corsi e compagni. Contro i rossoazzurri siciliani, almeno nella prima frazione, il comportamento dell’undici silano era stato soddisfacente, da ricercare, invece, i motivi di un cambio maturato poi con il trascorrere dei minuti, che ha portato ad un’altra sconfitta. Per fortuna, mai come quest’anno, il campionato mostra parecchio equilibrio, tanto da tenere ancora non lunghissima la classifica, sia nella parte alta che quella bassa. Ma il presidente Guarascio segue con particolare attenzione quanto accade in casa Cosenza e soprattutto è alla ricerca delle cause che stanno portando a questa alternanza di risultati e prestazioni. Roselli è in seria valutazione nonostante il rapporto e la stima che esiste nei confronti del tecnico da parte della proprietà ed il suo futuro è molto probabile che passi dal match che si giocherà domani contro l’Akragas. La speranza è che si torni subito a fare risultato, altrimenti pare che l’alternativa sia già stata individuata.