Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – La Viola prova a invertire la rotta, stasera c’è Ferentino

Basket – La Viola prova a invertire la rotta, stasera c’è Ferentino

Un insolito Monday Night per la Viola Reggio Calabria. I reggini chiuderanno la nona giornata di A2 nel posticipo in programma al PalaPentimele contro Ferentino. Per la Viola il momento non è dei migliori. Sono tre le sconfitte consecutive subite dagli uomini di Paternoster, in un mese avaro di soddisfazioni che ha visto calare vistosamente le percentuali di alcuni uomini chiave. Di fronte ci sarà Ferentino. I laziali vorranno cancellare la sconfitta nel derby contro Latina e riagganciare le zone alte di classifica dopo un inizio di campionato altalenante ( 4 vinte e 4perse ).

Coach Ansaloni, un ex della sfida, ha un buon mix di esperienza e gioventù, un roster che ruota con otto effettivi e che riesce a distribuire equamente punti e minutaggio tra tutti i suoi uomini. In regia c’è Matteo Imbrò, quest’ anno vero leader degli amaranto. Dopo una stagione in alternanza con Bulleri, per Imbrò è l’anno della consacrazione. Sugli esterni ci saranno l’esperto Bernardo Musso e l’americano Gilbert che dopo un ottimo avvio sta vivendo un momento di crisi realizzativa ( 6 punti con Scafati, solo due con Latina). Sotto canestro due uomini d’esperienza e fisicità. In ala grande c’è Benjamin Raymond, da anni in Italia e quest’ anno implacabile anche dalla linea dei tre punti , giocatore in grado di aprire bene il campo lasciando spazio sotto le plance all’eterno Angelo Gigli. Dalla panchina attenzione alla qualità di tre giovani di grande potenziale e con ormai già diversi campionati di A2 sulle spalle come l’ex Nunzio Sabatino, l’esterno Carnovali e il pivot Benvenuti. Le chiave tattica? La Viola dovrà riuscire ad alternare le diverse armi offensive, trovare la via del canestro con gli esterni ( Fabi e Legion su tutti) potrebbe rendere meno oneroso il compito di Ivica Radic. Per Ferentino sarà invece fondamentale ritrovare l’estro di Gilbert e l’impatto di Raymond contro Lupusor e Micevic. Palla a due alle 20.30