Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Impresa Gallico Catona, la corazzata Isola C.R. si ferma a Reggio (2-0)

Calcio, Eccellenza – Impresa Gallico Catona, la corazzata Isola C.R. si ferma a Reggio (2-0)

di Giuseppe Calabrò – L’Isola Capo Rizzuto, dopo ben 12 turni, ammaina “bandiera bianca” , gli ultimi 11 minuti gli sono stati

fatali. La  super – corazzata si fa rifilare   ben due reti da un Gallico Catona “disegnato” ancora una volta

impeccabilmente dallo stratega Maurizio Cavallo che ha indovinato anche i cambi nel corso della gara.

L’entrata in campo negli ultimi 20 minuti dell’attaccante iberico Carlos Quintana Herrero ( quinto sigillo),

al posto dell’infortunato Giacomo Tripodi,è stato propizio , decisivo ( già c’erano state le premesse al 73)

poi su tutti un Marco Cormaci  che ha fatto letteralmente ammattire gente come Itri e Ginobili, ha deliziato

con i suoi tocchi, le sue giocate di alta scuola balistica, all’86 si è procurato anche il fallo da rigore che poi

ha trasformato impeccabilmente Leo Gatto. Ed è stato un vero e proprio tripudio per i colori del Gallico

Catona. Sorridono le dirette antagoniste per la “ cima” della graduatoria Cittanovese e Vigor Lamezia.

Non si sono avverti  sul campo i 14 punti di differenza, anche se l’isola ha confermato la sua “fisicità” ,

l’ottima organizzazione di gioco, ha colpito per ben  due volte i legni (al primo minuto “scheggia” di

Foderaro e al 68 traversa do Corsale), fra l’altro il Gallico Catona ha colpito nel momento migliore della

capolista.

Maurizio Cavallo dispone di una difesa a tre, debutta l’argentino Leonel, Calarco e Marcianò concedono

poco o nulla ad Angotti e Zangaro e nel finale a Piemontese ( tenuto precauzionalmente in panchina)  e al

giovane De Micco. Ha due buoni cursore sulle fasce come Fulco e Assumma.

Non fa giocare dall’avvio Quintana , il sedicenne “ Giacomone” Tripodi è la boa offensiva con un Marco

Cormaci a spaziare su tutto il fronte offensivo. Cormaci insieme a Quintana è stato il migliore in campo.

Leo Gatto non è ancora al top, metre hanno giocato su buon standard  Andrea Penna e Demetrio Libri.

Match sostenuto agonisticamente, con due formazioni che si volevano superare a vicenda.

Un primo tempo che già al primo minuto vede protagonista Foderaro che “scheggia” la traversa, al 19 il

Gallico Catona si rende pericolo con il “ metronomo”  Andrea Penna, un tiro alto oltre la traversa.

Al 29 Zangaro tira a lato da buona posizione, mentre al 35 una “ palla inattiva” di Leo Gatto si infrange nella

barriera.

Al 40 ancora un tiro fa fuori del Gallico Catona con il solito Andrea Penna. Il primo tempo finisce sul nulla di

fatto.

Nella ripresa si decide tutto. l’isola è più aggressiva, spinge di più , colpisce una traversa con Corsale,   Entra

Quintana ed è la svolta per il Gallico Catona, , Marco Cormaci fa la differnza.

L’isola, forse, ha peccato di presunzione, è velocissima nei contro piedi avendo gente come Foderaro,lo

stesso Trentinella. Patisce le reti nel suo momento migliore , il Gallico Catona  si è posizionata bene nella

mediana e con una bellissima incursione offensiva di Peppe Calarco al 79 ha innescato l’attaccante iberico

quinta che con una bellissima “ gira volta” ha trafitto Lamberti.

E poi l’isola ha letteralmente perso la bussola , all’86 ancora una volta Marco Cormaci semina un nugolo di

avversari, viene atterrato in area, è rigore che viene trasformato da Leo Gatto.

Terzo successo consecutivo per Il Gallico Catona, per L’isola solamente un pomeriggio da dimenticare e in

Fretta.    

 

Gallico  Catona  2  –  Isola Capo Rizzuto  0                                                 Eccellenza  12 giornata

Marcatore :   al 79 Quintana e all’86 Gatto ( rig.)

Gallico Catona  : Propato  6,Fulco 7, Leonel 7, Penna 7, Marcianò 7, Calarco 7, Assumma 6,5, Gatto 6,5,

Tripodi 6,5 (al 70 Quintana 8) , Cormaci 8, Libri 6,5 (al 70 Carcciolo 6,5) All. Cavallo      

Isola Capo Rizzuto :  Lamberti 6, Germino 6, Pico Mendoza  6, Artese 6 (al 63 Corsale 6,5) Itri 6, Ginobili 6.

Foderaro 6,5, Trentinella 6,5, Angotti 6,5 (al 73 Piemontese s.v.), Tricarico 6,5, Zangaro 6 ( al 63 Di Micco 6).

All. Salerno

Arbitro- Bogdan di Pordenone 7  ( Rispoli di Locri e Laria di Vibo)