Home / Sport Strillit / BASKET / Viola, i tifosi chiedono più impegno. Percentuali dal campo disastrose

Viola, i tifosi chiedono più impegno. Percentuali dal campo disastrose

di Gianni Tripodi – Sudare sempre la canotta che si indossa, i tifosi chiedono questo. E’ un momento di grande difficoltà per i nero arancio, la seconda sconfitta consecutiva e una classifica che, anche se ancora all’inizio, comincia ad essere preoccupante, hanno fatto scattare il primo campanello di allarme stagionale. Che quella di quest’anno sarebbe stata una stagione difficile e travagliata la società l’aveva certamente messo in preventivo ed è per questo che continua a predicare calma e tranquillità, si va avanti. La Viola 2016/2017 è una squadra giovane che pecca di inesperienza e di carattere, quest’estate coach Paternoster ha accettato l’arduo compito di far crescere un gruppo e farlo diventare squadra, una squadra che ad oggi alla prima difficoltà va in confusione e non riesce a mantenere la giusta lucidità. Per la seconda gara consecutiva le percentuali dal campo sono disastrose, dopo il 32% contro Casale Monferrato e il 5/22 da tre punti, 39% contro Rieti e 3/22 dalla lunga, con questi numeri non si vince né in casa né in trasferta. Ci si aspettava molto, tanto, da Roberto Marulli. Il play voluto fortemente da Paternoster sta attraversando un momento difficile. Dopo l’ottima prestazione casalinga contro Agrigento (12 punti, 6 assist e il 66% dal campo) c’è stata un’involuzione di rendimento che ha pesato non poco sulla prestazione della squadra. Nella sconfitta contro Rieti, in 26 minuti di utilizzo ha realizzato 8 punti con il 25% dal campo senza dare un reale contributo ai compagni, Marulli dovrà recuperare mentalmente alla svelta per tornare ad essere un giocatore determinante per questa Viola. Momento decisamente no anche per l’americano Legion, apparso spento e svogliato durante gli ultimi due incontri disputati, ci si attende un suo riscatto già a partire da domenica. Interventi sul mercato? In attesa di conoscere gli sviluppi sulla vicenda Laganà, la società non sembra intenzionata, almeno per il momento, a rafforzare il roster, si continua dunque a dare piena fiducia a questo gruppo. Nel frattempo, in attesa dell’ufficialità, la nona giornata di campionato contro Ferentino potrebbe essere posticipata al lunedì 28 novembre (20.30), causa l’indisponibilità del Pala Calafiore. L’esordio sugli schermi di Sky Sport invece, avverrà nella gara casalinga contro Trapani (tredicesima giornata), resta solo da definire il giorno della settimana, probabile un anticipo al venerdì 16 dicembre alle 20.30.