Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Viola in cerca di riscatto e punti. Lupusor recuperato

Basket – Viola in cerca di riscatto e punti. Lupusor recuperato

di Gianni Tripodi – Ancora nessuna vittoria in trasferta e solo quattro punti in classifica, i nero arancio hanno tanto da recriminare in questo inizio di campionato, ma si continua a guardare avanti con ottimismo. Resta il rammarico per aver sprecato malamente la possibilità di espugnare il Pala Ferraris del fanalino di coda Casale Monferrato e sfatare così il tabù trasferta. Nella gara di domenica il team di coach Paternoster ha subito sin dai primi minuti di gioco la maggiore fisicità e intensità difensiva dei padroni di casa, non è bastata la reazione d’orgoglio del terzo quarto dove Radic e compagni sono anche riusciti a passare a condurre il match di sei lunghezze. La stanchezza si è fatta sentire, ultimi minuti del match gestiti malamente con qualche palla persa di troppo e decisioni affrettate, è mancata ancora una volta la giusta lucidità. La Viola ha pagato soprattutto per una pessima giornata al tiro (32%) e per la prima prestazione stagionale sottotono di capitan Fabi. L’argentino, l’unico dal rendimento costante durante tutti gli incontri disputati, contro Casale ha fatto mancare il suo apporto alla squadra con soli 7 punti in 28 minuti sul parquet e l’1/7 dalla lunga distanza. Manca ancora la giusta cattiveria agonistica nei momenti chiave del match, c’è ancora tantissimo su cui lavorare e bisognerà avere tanta pazienza, il roster è giovane, lo si sapeva già, i risultati arriveranno. E’ stata una settimana di duri allenamenti al Pianeta Viola agli ordini di coach Paternoster, c’è la voglia di rialzarsi e tornare subito alla vittoria. La buona notizia è il rientro a pieno regime di Ion Lupusor, l’italo moldavo ha ormai recuperato dall’infortunio alla mano ed è pronto ad iniziare la sua personale stagione da protagonista, non è remota l’ipotesi di vederlo partire in quintetto domenica nella sfida contro Rieti. Un roster giovane quello laziale in cui il veterano della squadra, classe 1980, è l’ex Juan Marco Casini. Al Pala Calafiore sarà un match intenso nel quale la Viola dovrà dimostrare carattere, servirà un approccio aggressivo sin dai primi minuti, la vittoria per rilanciarsi è d’obbligo.