Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, Roselli: “Sono psicologicamente distrutto. E’ il mio momento più difficile”

Cosenza, Roselli: “Sono psicologicamente distrutto. E’ il mio momento più difficile”

Dopo il terzo ko consecutivo, giunto in maniera inaspettata in casa contro la Casertana, il tecnico Roselli mostra tutta la sua amarezza in salata stampa: “Le partite le vediamo tutti alla stessa maniera, il risultato per me non cambia la storia dell’incontro: avremmo dovuto chiudere la partita, non ci siamo riusciti, ma dal mio punto di vista manca poco per risolvere questi problemi. Non mi interessano i risultati degli altri, la squadra che ha giocato a Castellamare e qui ha ottime chances di giocarsi i playoff: in questi momenti si vedono calciatori ed allenatori da Cosenza, sono felice di allenare questa squadra perché sono convinto che risolveremo facilmente questi problemi. Sono davvero distrutto psicologicamente, quando si perde l’allenatore è sempre a pezzi, ma sono contento per il miglioramento progressivo della squadra: il calcio lo intendo come costruzione, ora possiamo permetterci di giocare meglio – rischiando qualcosa in più ma riuscendo a giocarcela con le prime. Stasera il Dio del calcio ci ha castigato probabilmente per l’atteggiamento di mercoledì, ma resto comunque contento per le cose positive che migliorano di giorno in giorno. La partita col Lecce? Questo è il momento più difficile da quando sono a Cosenza, ma risolverlo sarebbe forse il più grande successo della mia carriera”.

fonte: ilcosenza.it