Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 femminile – Royal, Mazzocca: “Se perdiamo contro queste squadre è inutile parlare di vittoria del torneo”

Calcio a 5 femminile – Royal, Mazzocca: “Se perdiamo contro queste squadre è inutile parlare di vittoria del torneo”

Dopo cinque vittorie consecutive la Royal Team si ferma nuovamente sempre in Puglia: all’esordio perse a Martina, oggi pomeriggio seconda sconfitta (3-1) maturata nella ripresa a Bisceglie.

Una Royal Team in difficoltà già nel primo tempo, in cui il portiere Liuzzo aveva già salvato la propria porta in più di qualche circostanza. Al contrario Leone&compagne si smarrivano davanti al portiere avversario, fallendo qualche occasione in meno rispetto alle pugliesi.

Mister Carnuccio, stante le assenze di Fragola e Linza, schierava dall’inizio Liuzzo in porta, quindi Leone, Malato, Mezzatesta e Mirafiore. Ma non è la solita Royal quella scesa in campo, difesa spesso disattenta, molti passaggi sbagliati e qualche malinteso di troppo tra le calcettiste lametine. Ha sorpreso aver visto una squadra, quella lametina, lenta e prevedibile e che forse non ha compreso come, al di là di assenze e avversari, l’obiettivo è quello di vincere. E ci si riesce mantenendo sempre alta la concentrazione, ed avendo quella giusta cattiveria agonistica e soprattutto carattere. Virtù che si era ammirata spesso la scorsa stagione sul finire recuperando partite che sembravano compromesse.

Nella ripresa Carnuccio cercava di dare più motivazioni, ma purtroppo senza i risultati sperati, anzi vien fuori la pugliese D’Alessandro che prima sblocca il risultato, e poi raddoppia. Sembra già finita ma la Royal con la brava Ierardi accorcia le distanze: l’atleta ex Locri era appena entrata come quinto uomo, e lanciata dalle retrovie s’è ritrovata tutta sola davanti al portiere avversario realizzando il suo quinto gol stagionale. A questo però la Royal non ha la forza di portare il match in parità, con le ragazze ancora poco determinate nel capovolgere il risultato. E così a sette minuti dalla fine arriva il terzo gol: il Bisceglie tira e malinteso tra Sommacale e Malato che cincischiano ed è la prima a deviare sfortunatamente nella propria porta. Di fatto il match finisce qui: mister Carnuccio continua con la scelta di Ierardi quinto uomo ma la Royal non riesce a trovare più la via della rete.

Ovviamente insoddisfatto, a dir poco, il presidente Mazzocca: “Non si può perdere, con tutto il rispetto per l’avversario, contro questo Bisceglie sicuramente a noi inferiore. Non ho visto grinta e determinazione nelle nostre ragazze, anzi sono apparse lente e prevedibili. Avevamo l’occasione di agganciare la capolista Sandos ed invece siamo qui a recriminare su una non prestazione da parte nostra. Ho visto troppo timore in una partita da vincere e pure facilmente – continua Mazzocca -, se perdiamo contro queste squadre è inutile parlare di vittoria del campionato perché non basteranno neanche le vittorie negli scontri diretti. Futuro? Le prossime 4 gare saranno decisive per capire se si può continuare a pensare di vincere il torneo che sembrava alla portata con la squadra che abbiamo costruito”.

BISCEGLIE: Ciangiotta, Loconsole, Letizia, D’Alessandro, Gesmundo, Annese, Pugliese, Di Trani, Pati, Bufi, Azzarino, Campanelli. All. Ortiz

ROYAL: Liuzzo, Fucile, Marrazzo, Leone, Mirafiore, Losurdo, Malato, Mezzatesta, Sommacale, Ierardi, Tinè, Pileggi. All. Carnuccio

ARBITRI: Zanfino e Marino di Agropoli. Crono: De Candia di Molfetta.

RETI: st 4’47” e 11’22”D’Alessandro (B), 11’29” Ierardi (R), 13’11” aut. Sommacale (B).