Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 femminile – La Royal fa tris. La vittoria è tutta nel secondo tempo

Calcio a 5 femminile – La Royal fa tris. La vittoria è tutta nel secondo tempo

ROYAL TEAM-NEW TEAM NOCI 4-1

La Royal fa tris di vittorie ma quanta fatica nel primo tempo, chiuso sotto di un gol per merito di un Noci apparso sicuramente un’ottima squadra ed il cui passivo la penalizza oltremodo. Deve lavorare ancora molto la Royal e lo ha confermato lo stesso mister Carnuccio a fine gara, soprattutto sul piano dell’intesa tra i vari reparti e della finalizzazione, con qualche atleta che stenta ad entrare nei meccanismi di gioco del tecnico della Royal e, soprattutto, concretizzando le tante occasioni che, anche oggi nel primo tempo sono state fallite banalmente. Il Noci, pur creando meno, è apparso più squadra e con qualche elemento sopra la media come Jimenez e Fatiguso. In casa-Royal ancora una volta è la brava Erika Linza a dare la scossa alle compagne con un eurogol: ad inizio ripresa pareggia da posizione impossibile, spianando la strada per la vittoria perché da lì in poi si ammira un’altra Royal, che chiude il match grazie ad una Fragola ritornata, nella ripresa, sugli standard della scorsa stagione fornendo due assist identici per i gol di Mirafiore ed il secondo di Linza

La Royal si schiera all’inizio con Liuzzo in porta, Leone, Fragola, Mezzatesta e Linza. Risponde Mira D’Ippolito, tecnica pugliese, con Balestra, Tinelli, Jimenez, Fatiguso e Sportelli.

CRONACA. Il primo brivido è ospite dopo 3’: Liuzzo si distende in tuffo su conclusione di Jimenez. Quindi poche conclusioni di rilievo fino al gol pugliese: è ancora Jimenez protagonista con assist dalla destra per Fatiguso, piattone destro e palla all’angolino. 0-1. La Royal non ci sta e appena 5 secondi dopo capitan Leone, brava fin quando nella ripresa un infortunio al ginocchio l’ha tolta dalla contesa, per ben due volte potrebbe pareggiare. Prima si vede parare il tiro ravvicinato, quindi è Balestra a dirle ancora no coi piedi su un bel diagonale. E’ un periodo buono per la Royal: prima Mirafiore mette a lato di destro su assist di Linza; poi è Malato che tutta sola di sinistro trova ancora Balestra pronta alla parata. E chi tanto sbaglia potrebbe pagare: l’ottima Fatiguso se ne va in contropiede e ci vuole tutta la reattività di Liuzzo a dirle due volte no! Quindi tocca nuovamente alla Royal rendersi minacciosa con Losurdo che cerca l’assist invece di tirare; con Mezzatesta, brava ancora Balestra a respingere e infine con Mirafiore, gran sinistro ancora deviato. Botta e risposta: Noci pericoloso con Sportelli due volte, brava Liuzzo a respingere. Finale di tempo a favore della Royal: Mirafiore su punizione centra il palo pieno; Linza fuori da buona posizione; e due volte Mezzatesta non trova il gol. E così si va al riposo in svantaggio. Negli spogliatoi si reca anche il presidente Mazzocca a cercare di svegliare la sua squadra alzando i toni. La squadra sembra aver ascoltato bene e dopo appena 5 minuti di riposo, è già disposta in campo ad attendere l’avversario. Iniziano Liuzzo, Leone, Fragola, Ierardi e Linza. E’ tutta un’altra Royal: più determinata e cattiva agonisticamente. Linza fa le prove del gol con un delizioso esterno destro a fil di palo. Risponde Jimenez, anche lei a fil di palo. Quindi l’1-1: Linza (3’09”) parte palla al piede da metà campo chiama all’uscita Balestra e la infila con un sinistro che tocca il palo e finisce destro. Apoteosi PalaSparti! La Royal gioca meglio e nonostante qualche sortita del Noci, con le solite Jimenz e Fatiguso, sempre brava la Liuzzo, raddoppia al 6’: assist perfetto da sinistra di Mirafiore, Mezzatesta deve soltanto depositare in rete. 2-1. Ancora Liuzzo brava su Fatiguso che aggira Malato ma non il portiere. E si arriva ad un altro palo della Royal, lo colpisce l’indemoniata Linza (13’15”) dopo una bella azione personale, e poco dopo tira d’istinto una palla vagante in area, devia Balestra. E si arriva al 3-1: sale in cattedra Fragola che salta mezzo Noci e smarca Mirafiore davanti alla porta. Poco dopo identica perla di Fragola per il definitivo 4-1 di Linza. Noci non c’è più nonostante un’altra bella parata di Liuzzo (18’) su Fatiguso da due passi e con le pugliese schierate col quinto ‘uomo’ (Martin), ma la Royal aveva già chiuso il match.
INTERVISTE. “Purtroppo le mie ragazze sono rimaste nello spogliatoio nell’intervallo dopo il buon primo tempo – ammette mister D’Ippolito del Noci -, la Royal ci ha creduto mentre noi abbiamo sbagliato il 2-0 ed è stato decisivo”. Soddisfatto Carnuccio: “Sapevamo che non era facile perché il Noci si è confermata squadra organizzata. Abbiamo sofferto nel primo tempo ma le gare durano due tempi. Nel secondo abbiamo corretto qualcosa e ci abbiamo messo il cuore. Occorre però migliorare tanto”. Infine il presidente Mazzocca della Royal che spiega: “Sento molto le partite tanto che nell’intervallo sono piombato negli spogliatoi alzando i toni e, sarà stato un caso, ma la squadra si è svegliata nella ripresa. Il mister sa che sono fatto così: contro queste squadre sì forti ma non più di noi, voglio chiudere subito le partite senza soffrire come nel primo tempo”.

ROYAL: Liuzzo, Leone, Fragola, Mirafiore, Losurdo, Malato, Mezzatesta, Sommacale, Ierardi, Linza, Pileggi e Vezio. All. Carnuccio
NOCI: Balestra, Martin, Tinelli, Fatiguso, Jimenez, Sportelli, Gigante, Di Turi, Giungato, Vitale, De Leonardis, Ingrassia. All. D’Ippolito
Arbitri: Mancuso di Vibo e Alessi di Taurianova. Crono: Dell’Apa di Catanzaro.
RETI: Pt 5’45” Fatiguso (N); st 3’09” Linza (R), 6’ Mezzatesta (R), 17’ Mirafiore (R), 17’25” Linza (R).

Linza esulta dopo l'1-1, con Ierardi (Ph G.Costantino)