Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – La Reggiomediterranea si fa recuperare per due volte dalla Luzzese (2-2)

Calcio, Eccellenza – La Reggiomediterranea si fa recuperare per due volte dalla Luzzese (2-2)

di Giuseppe Calabrò – Equo il risultato, quattro reti , due per tempo. Reggiomediterranea che si fa acciuffare negli ultimi dieci

minuti e dilapida così il doppio vantaggio maturato nel primo tempo. La “ matrcola” Luzzese, alla sua prima

esperienza in Eccellenza, è così ancora imbattuta in trasferta.

E’ imbufalito , forse troppo, il “ patron” dei locali Bruno Leo, alcune decisioni della terna arbitrale sono

discutibili, soprattutto l’assegnazione del calcio da fermo che ha causato il pari finale di Gagliardi. Ma

tant’è, è un Reggiomed autolesionista , un secondo tempo da dimenticare e in fretta, letteralmente

“schiacciati” dalla Luzzese nella propria area, solo in una occasione, guarda caso, al 78 il bravo Zappia non

faceva centro per il tris definitivo ,un minuto più tardi gli ospiti su rigore dimezzavano lo svantaggio con

Montiero.

Rallenta la formazione di Crupi , un punto negli ultimi due incontri, comunque, classifica che sorride con 11

punti in carniere.

Certo anche l’infortunio al 26 del centrocampista Pietro Candido ha scompaginato l’assetto tattico dei

locali , Peppe Caputo ovviamente , nonostante la buona prova e la bella rete realizzata, non ha la qualità

del regista, De Maio, il neo entrato , ha giostrato per linee verticali ma con poca incisività

E pensare che l’avvio di gara lasciava presagire al meglio e anche con una certa tranquillità.

Al 12 su un corner “ liftato” di Candido il difensore ospite Bilello maldestramente rinviava nella propria

porta e beffava Gardi.

Si gioca non su ritmi elevati, ma i locali propongono un veloce esterno d’attacco Vigoroso e un Bossi che

a metà campo si fa valere. La Luzzese per tutto il primo tempo non si fa notare, arranca.

Al 26 esce per infortunio Candido, subentra De Maio.

Al 42 il raddoppio dei locali. Doppia traversa , la prima su punizione battuta da Daniele Zappia, sulla

ribattuta Manuel Monorchio “ centra” ancora una volta i legni, però sulla ribattuta è bravissimo a colpire

di collo pieno Caputo che fa gonfiare la rete difesa da Gardi.

E il primo tempo si chiude tranquillamente e senza sfaceli per il reggiomed per 2 a 0.

Nella ripresa tutto cambia. Perchè? Reggiomed che soffre, Vigoroso e Bossi non tengono il passo del primo

tempo, la Luzzese prende fiato e capisce che ce la può fare e osa tantissimo nell’ultimo quarto d’ora gioca

con ben quattro attaccanti. Reggiomed giovane e forse umorale, anche se non è facile mantenere un

trend elevato come le prime giornate.

La “sfrontatezza” offensiva degli ospiti cosentini si fa valere. Non è al meglio della condizione fisica

neanche il portiere Loris Cannizzaro ( incerto in alcune uscite) .

Al 78 fallisce il tris l’ottimo Daniele Zappia.

Al 79 fallo in area di Ventura su W. Filidoro, per Sportelli di Lamezia Terme è rigore. Trasforma

impeccabilmente Monteiro.

Continua a crederci La Luzzese, al 90 si procura un fallo dai 18 metri lo stesso Gagliardi , le proteste

dei locali, il calcio da fermo è una perfetta esecuzione balistica , il cuoi va ad infilarsi nel sette sulla

destra ed è imprendibile per Cannizzaro.

Un minuto di recupero e poi la conclusione. La Luzzese si esalta, il Reggiomed recrimina con se stesso e con

gli altri.

Reggiomediterranea 2 – Luzzese 2 Eccellenza 7 giornata

Marcatori : al 12 Bilello ( aut.), al 41 Caputo, al 79 Monteiro ( rig.) al 90 Gagliardi

Reggiomediterranea : Cannizzaro 5,5, Cuzzola 5,5, Falduto 5,5, Bossi 5,5, Marcianò 6, Mallamaci 6, Caputo

6, Vigoroso 6, Zappia 6 (al 78 Crisalli s.v.), Candido 6 ( al 26 De Maio 5), Monorchio 5,5 ( al 71 Ventura s.v.)

All. Crupi

Luzzese : Gardi 6, Filidoro W. 6, Filidoro F. 6, Russo 5,5, Bilello 5,5, Guarli 6, Morrone 6, Galeano 5( al 58

Piluso 6), Monteiro 6,5, Gagliardi 6,5, Mazzei 5 (al 78 Carrieri s.v.) All. Trozzo

Arbitro- Sportelli di Locri 5,5 , assist. Maragò di Vibo Valentia, Rispoli di Locri

Note- Al 92 espulso Zappia per proteste dalla panchina

Croce Valanidi-