Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Save the Children – Campagna globale 2016 “Fino all’ultimo bambino”

Calcio – Save the Children – Campagna globale 2016 “Fino all’ultimo bambino”

Gli allenatori insieme per Save the Children testimonial Allegri, S. Inzaghi, Montella, Mihajlovic, Spalletti, Sousa #finoallultimobambino

Domenica 23 ottobre 2016, in occasione dell’9a giornata, torna sui campi della Serie A TIM l’iniziativa “Fino all’ultimo bambino” in collaborazione con Lega Serie A e A.I.A., nell’ambito della campagna di raccolta fondi di Save the Children. Nel mondo 6 milioni di bambini muoiono ogni anno per malattie facilmente curabili e prevenibili mentre 58 milioni non vanno a scuola nei Paesi poveri. In Italia, oltre un milione di bambini vive in povertà assoluta. Per questo il mondo del calcio scende in campo compatto con l’iniziativa “Fino all’ultimo bambino” invitando tutti i tifosi a sostenere Save the Children con una semplice donazione attraverso un SMS al 45567. Saranno tutte le squadre della Serie A Tim, arbitri compresi, a schierarsi con Save the Children per garantire cibo, cure mediche, educazione. Per salvare la vita e dare un futuro ai bambini senza un domani, in Italia e nel mondo. Straordinari protagonisti della campagna di comunicazione sono gli allenatori Allegri, S. Inzaghi, Montella, Mihajlovic, Spalletti, Sousa. Insieme a loro, l’ACF Fiorentina, che è partner di Save the Children dal 2010 e sostiene un importante progetto di salute materno-infantile e nutrizione in Etiopia.

Come donare

Dal 17 ottobre all’8 novembre, dona 2 euro inviando un SMS al 45567 dai cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, e Tiscali o chiamando da rete fissa Vodafone o TWT. Puoi donare 2 o 5 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali.

Save the Children Italia

Save the Children è la più importante organizzazione internazionale indipendente dedicata dal 1919 a salvare i bambini in pericolo e a promuovere i loro diritti, subito e ovunque, con coraggio, passione, efficacia e competenza. Oggi opera in 119 paesi con una rete di 30 organizzazioni nazionali e una struttura internazionale (Save the Children International).
fonte: fccrotone.it