Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, Superlega – Tonno Callipo Vibo ancora a secco. Super Sabbi trascina Molfetta vittoriosa 1-3

Volley, Superlega – Tonno Callipo Vibo ancora a secco. Super Sabbi trascina Molfetta vittoriosa 1-3

Il “Derby del Sud” se lo aggiudica l’Expriva Molfetta che espugna il Pala Valentia e conquista l’intera posta in palio sconfiggendo la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia con il punteggio di 1-3. E’, dunque, la squadra di coach Di Pinto (ex di turno insieme a Barone e Diamantini) ad abbandonare quota zero punti in classifica e a trovare i primi tre punti della stazione. Ferma ancora a quota zero la compagine calabrese di coach Kantor che non è riuscita per un soffio, sotto 0-2, nel conto dei set a trascinare la partita fino al tie-break. Ad inizio gara tante le novità di formazione proposte dai due tecnici. Tra i padroni di casa, rispetto alla gara contro Monza, in campo Rejlek per Michalovic e Geiler per Thiago Alves, mentre l’Exprivia Molfetta schiera per la prima volta in stagione la formazione “tipo” con il palleggiatore Thiaguinho all’esordio assoluto in SuperLega UnipolSai, con la novità Di Martino al centro insieme a Polo e con il martello romeno Olteanu a completare la diagonale di posto 4 insieme a Joao Rafael De Barros Ferreira. Molfetta si mostra nel lungo periodo squadra più cinica e scaltra, trascinata da uno strepitoso Giulio Sabbi, Mvp della partita: per l’opposto laziale 35 punti realizzati, il 57% in attacco, 3 muri e 2 ace. Gli ospiti trovano continuità anche nelle prestazioni individuali di Thiaguinho (lucido in regia), Polo (11 punti con il 57% in attacco) e con un solido De Pandis in ricezione (91% di positiva) e in difesa. Alla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, partita bene nel primo set perso ai vantaggi 27-29, il rammarico di aver perso la bussola nel corso del secondo set (conquistato da Molfetta 17-25) e di non aver concretizzato le occasioni per poter riacciuffare il match al tie-break perdendo il quarto set dopo aver annullato tre palle match e dopo aver recuperato dal 22-24. Ai giallorossi non sono bastati i 21 punti di Rejlek e la crescita in attacco dei martelli: un redivivo Thiago Alves (10 punti con il 69% in attacco) e un Geiler che ha chiuso il match realizzando 11 punti con il 56% in attacco.

CRONACA DEL MATCH

PRIMO SET – Parte bene la Tonno Callipo che si porta avanti prima 4-1 e poi 8-5. Ma Molfetta ha mille risorse e rinviene più volte sui tentativi di fuga dei giallorossi. Si gioca sempre punto a punto con tantissimi capovolgimenti di fronte nel punteggio. Inizia bene Barreto Silva, ma il brasiliano si spegne. Nel finale di set Molfetta è più cinica e fa suo il parziale grazie all’attacco di Sabbi.

SECONDO SET – Nel secondo parziale la Tonno Callipo dopo un inizio promettente perde la bussola. La squadra di Kantor si disunisce e va sotto 8-14; poi due errori di consecutivi di Thiago Alves fanno precipitare i giallorossi a -10. Il solo Rejlek non basta i padroni di casa per fronteggiare una Molfetta quadrata trascinata da un super Sabbi. I pugliesi chiudono facilmente 17-25.

TERZO SET – La Tonno Callipo ritrova l’abbrivio e parte forte portandosi dapprima sull’8-4 e poi sul 16-13. Molfetta rimonta fino ad una lunghezza, ma poi i giallorossi riallungano ancora trascinati dal trio di attaccanti, Rejlek, Geiler e Thiago Alves e dal buon ingresso in campo di Diamantini al centro. La squadra di Kantor porta a casa il set 25-19.

QUARTO SET – Nel quarto set sono ancora i giallorossi a mostrare maggiore “verve”, ma Molfetta nella parte centrale del set piazza un terrificante break portandosi avanti 11-16. La Tonno Callipo lotta con il cuore e con carattere però trova la rimonta. Sabbi nel finale attacca palloni pesanti, ma Molfetta spreca due palle match sul 22-24. Ai vantaggi, sono ancora i pugliesi a prevalere grazie ad un Sabbi immarcabile che trova il punto del 25-27.

IL TABELLINO

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – EXPRIVIA MOLFETTA 1-3 (27-29, 17-25, 25-19, 25-27)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 3, Coscione 3, Marra (L), Geiler 11, Barreto Silva 5, Barone 5, Thiago Alves 10, Diamantini 6, Rejlek 21. Non entrati: Buzzelli, Torchia (L2), Michalovic, Maccarone, Corrado. Allenatore: Kantor
EXPRIVIA MOLFETTA: Polo 11, Jimenez 2, Partenio, De Barros Ferreira, 6, Pontes Veloso 2, Olteanu 10, Sabbi 35, De Pandis (L), Porcelli (L2), Ropret, Di Martino 7. Non entrati: Vitelli, Del Vecchio, Hendriks. Allenatore: Di Pinto
ARBITRI: Boris e Simbari
NOTE: durata set 31′, 27′, 29′, 34′. Tot. 121′. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 14, ace 4, ric. pos. 69%, ric. perf. 36%, att. 47%, muri 6. Exprivia Molfetta: bs 20, ace 7, ric. pos. 58%, ric. perf. 27%, att. 48%, muri 11.

IL POST-PARTITA

Waldo Kantor (allenatore Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Ci è mancato un pizzico di fortuna in alcune situazioni, non siamo stati cinici nelle fasi cruciali perdendo un’occasione importante di far punto sul 24-24 nel quarto set. La cosa che in questo momento ci manca di più è la continuità di rendimento. Dobbiamo lavorare duro per continuare a crescere e per correggere gli errori perchè già mercoledì a Milano ci attende un’altra partita importante”

Giulio Sabbi (Exprivia Molfetta): Ci tenevamo assolutamente a fare punti e a vincere dopo, soprattutto, il rammarico della sconfitta alla prima in casa con Milano. Siamo stati combattivi e i compagni mi hanno aiutato molto in copertura. Ci siamo allenati al completo finalmente e abbiamo avuto la possibilità di esprimerci al meglio con il roster al completo in un campo difficile come quello di Vibo Valentia. Siamo davvero molto contenti per questa vittoria”.

Nella foto, di Franco Pirito, un attacco di Filip Rejlek