Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Mirabelli al timone del Milan, sui Navigli la Calabria del calcio è al top

Mirabelli al timone del Milan, sui Navigli la Calabria del calcio è al top

L’obiettivo del Milan è tornare tra i primi cinque club al mondo.  Lo farà attraverso una nuova proprietà cinese, ma soprattutto attraverso un’accurata restaurazione del management.

L’u0mo di fiducia nella direzione generale della società sarà Marco Fassone, figura già conosciuta nelle stanze del calcio generale.

Ad occuparsi, invece, totalmente dell’area tecnica sarà Massimo Mirabelli.

Cosentino di Rende, un breve passato da calciatore e un cursus honorum di grande rilievo come dirigente.

Successi significativi al timone dell’area tecnica di Rende e Cosenza, poi la chiamata all’Inter da parte di Piero Ausilio dove (fatta eccezione per una parentesi al Sunderland) riesce ad arrivare a diventare capo degli osservatori.

L’amico Piero Ausilio, anche lui calabrese di Campana (Cs), che adesso sarà il suo rivale nella sfida stracittadina.

Brozovic, Gabigol, Murillo, Perisic sono solo alcuni dei colpi piazzati dal lavoro dei due in simbiosi.

Adesso Mirabelli è, però, uomo del Milan.

Presto a completare il triumvirato rossonero, se dovessero essere superate delle difficoltà nella trattativa legata al ruolo, potrebbe arrivare anche Paolo Maldini.