Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Coppa Italia, ottavi affascinanti e sfide di grande interesse

Calcio a 5 – Coppa Italia, ottavi affascinanti e sfide di grande interesse

Dopo la poderosa scrematura compiuta nei primi tre sabati di settembre, torna la Coppa Italia proponendo otto interessanti sfide tra le sedici squadre superstiti. Da evidenziare che, ben sette sono le compagini di C2 approdate agli ottavi e solo una accoppiata e tra avversarie dello stesso girone (C2/B) mentre, sono due le sfide tra società della C1 ed ovviamente cinque i match tra le due categorie.

MIRTO – L.S. TRAFORO

Arbitro 1: Rose Pierfrancesco di Cosenza – Arbitro 2: Spataro Giovanni di Rossano

L’ambizioso Mirto ritrova in Coppa gli avversari che li avevano eliminati nella scorsa stagione. A differenza di dodici mesi fa la sfida si prevede più incerta con i padroni di casa intenzionati a centrare un risultato positivo per partire in pole position nel retour-match.

HELLAS CIRO’ MARINA – KROTON

Arbitro 1: Filippis Giuseppe di Catanzaro – Arbitro 2: Mercurio Gregorio di Catanzaro

Sfida inedita tra due avversarie di diversa categoria. Il Cirò che, per la prima volta da quando è stata istituita la C2, è approdata al secondo turno, ha poco da perdere al cospetto di avversari favori dal pronostico finalisti di questa manifestazione nel 2010.

ROGLIANESE – MONTALTO/CONTESSA

Arbitro 1: Di Benedetto Cosimo di Lamezia – Arbitro 2: Mastroianni Giovanni di Lamezia
Voglia di rivincita per la Roglianese eliminata lo scorso anno dalla rivelazione Montalto/Contessa. Memore della doppia sfida persa per differenza reti mister Sicilia, proverà ad assicurarsi la vittoria magari mettendo in bisaccia un rassicurante di goal. Gli ospiti, decisamente più forti rispetto alla precedente edizione, cercheranno di mettere nuovamente lo sgambetto agli avversari. Si prevede una gara intensa.

AMANTEA – LAMEZIA SOCCER

Arbitro 1: Santoro Andrea di Paola – Arbitro 2: Bonavita Gabriele di Paola

Obiettivo quarti di finale! Questo è quanto si è prefissato l’Amantea per tre volte eliminata negli ottavi, l’ultima della quale, contro i vincitori del trofeo Farmacia centrale Paola. Stessa sorte ma, con meno presenze, anche per i lametini lo scorso anno costretti ad alzare bandiera bianca contro il Soverato a causa della differenza reti.

ENOTRIA – FIVE SOCCER CZ

Arbitro 1: Colosimo Fabrizio di Catanzaro – Arbitro 2: Lizzio Alfio di Catanzaro
Sfatare il tabù degli ottavi. Questo è il traguardo prestabilito dall’Enotria che, non ha mai avuto un buon feeling con questa manifestazione raggiungendo al massimo (per quattro volte) gli ottavi di finale. Gli ottavi rappresentano anche una maledizione per la Five Soccer eliminata nelle ultime due edizioni da Barcollando e Città di Vibo. Comunque vada una delle due è destinata a smentire il veto.

ROSARNO – FUTURA ENERGIA SOVERATO (04/10) h: 18:00

Arbitro 1: Licata Antonino di Locri – Arbitro 2: Primavera Camillo di Locri

Sfida decisamente intrigante tra una squadra che, ha vinto questa manifestazione opposta ad altri intenzionati ad alzare il trofeo. Entrando nel merito diversi giocatori militanti nel Rosarno hanno conquistato la coccarda tricolore calabrese nel 2008/2009. Poi dopo vari vicissitudini il Rosarno solo la scorsa stagione è tornato a prendere confidenza con la manifestazione senza lasciare segno. Adesso si trova di fronte dei solidi avversari intenzionati a riscattare l’esclusione dalla final-four (dopo t.s.), patita un anno fa.

POLISTENA C5 – LOCRI

Arbitro 1: Fascetti Amedeo di Reggio Calabria – Arbitro 2: Ditto Giuseppe di RC
Unico match tra compagini della C2. Le previsioni della vigilia del campionato pongono queste due compagini nel ruolo di principali favorite al salto di categoria. Quale migliore occasione per iniziare a saggiare le forze cercando l’una di prevalere sull’altra?

CITTA’ DI LAZZARO – MAESTRELLI

Arbitro 1: Turiano Antonio di Reggio Calabria – Arbitro 2: Cartisano Alessandro di RC

Opposta alla finalista della scorsa edizione la Città di Lazzaro, cercherà di saltare l’arduo ostacolo per eguagliare il traguardo dei quarti raggiunto nel 2010/2011. La Maestrelli, forte di una maggiore esperienza ha tutte le intenzioni di ridimensionare le chance degli avversari cercando di ipotecare il passaggio del turno.
fonte: calabriafutsal.it