Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, Cerri: “Brutta prestazione, il presidente vuole un campionato di vertice”

Cosenza, Cerri: “Brutta prestazione, il presidente vuole un campionato di vertice”

Non sarà ricordata come una delle partite più belle della gestione Roselli, ma in questi casi incassi i tre punti e cerchi di non ripetere più simili prestazioni. Anche se il DS Cerri ha voluto comunque sottolineare il modo in cui la squadra si è espressa, manifestando tutto il suo disappunto: “Ci sono cose che dobbiamo migliorare, non posso accettare che Blondett si faccia espellere per una reazione sconsiderata o che Gambino si faccia ammonire per esultare, siamo una squadra che deve migliorare dal punto di vista della personalità perché puntiamo ai primi posti: il Cosenza non può più essere una sorpresa, ora dobbiamo stare perennemente a ridosso delle prime perché lo chiede la società, la piazza, la tifoseria. Ora godiamoci questi tre punti, poi dovremo migliorare anche dal punto di vista del gioco perché, giocando così, non possiamo puntare neanche al quinto posto. Certo ci sono tante attenuanti da considerare, non ultime le assenze di Baclet e Cavallaro che sono due pezzi importanti della nostra rosa, ma sappiamo e siamo coscienti di dover migliorare il nostro gioco. Se dovessimo renderci conto di non poter competere con le altre interverremo sul mercato, il Presidente vuole fare un campionato d’alta classifica. L’espulsione del mister? Ci pagherà una cena per farsi perdonare…”.

fonte: ilcosenza.it