Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Impianti sportivi, Zimbalatti: “Si lavora su tutto. Granillo, Scatolone, Ravagnese, Coni..”

Impianti sportivi, Zimbalatti: “Si lavora su tutto. Granillo, Scatolone, Ravagnese, Coni..”

Come ogni anno, con l’avvio dei vari campionati nelle varie discipline sportive, si ripropone il problema degli impianti. Le proteste arrivano da ogni parte e la discussione è sempre aperta ed anche moto accesa. Ospite della trasmissione Talk Sport su Radio Antenna Febea, l’assessore allo sport Nino Zimbalatti ha cercato di fornire quante più risposte possibili ai quesiti posti dai cittadini: “Stiamo provvedendo alla manutenzione del campo scuola Coni, quindi la prima operazione di bonifica per il taglio dell’erba all’interno della struttura, credo che entro la fine di questa settimana almeno quell’intervento sarà fatto. La riqualificazione dell’intera area deve rispettare una procedura che riguarda il passaggio dei terreni circostanti al Comune di Reggio Calabria e la tempistica purtroppo è lunghissima. Si combatte quotidianamente anche con problemi legati alla burocrazia. Il Parco Giochi del Botteghelle è uno degli argomenti più recentemente discussi. Sta per essere messo in funzione, ci sono stati danneggiamenti all’interno della struttura, ma riteniamo di poterlo mettere a posto a brevissima scadenza, non ho una data esatta, ma ci siamo. Il campo di Ravagnese è stato messo a bando in questi giorni ed una volta stabilita l’assegnazione dovrebbe tornare agli splendori di un tempo. Lo stadio Oreste Granillo è tornato in gestione al Comune a fine giugno. Dopo il ripescaggio si è provveduto ad iniziare tutti i lavori di recupero per una struttura che a livello di manutenzione negli anni era stata totalmente trascurata. La chiusura dell’impianto nei mesi estivi ha comportato quel tipo di danneggiamento al manto erboso, ma nel complesso i lavori sul piano strutturale sono stati tantissimi e pensiamo di aver fatto molto. Sul rettangolo di gioco si interverrà dai primi giorni della prossima settimana. Il grosso è stato fatto, mancano adesso solo dei piccoli particolari, ma già dalla prossima gara crediamo che anche la capienza possa tornare agli standard abituali. Il Crotone a Reggio calabria per la serie A? Inizialmente aveva formulato una richiesta per poter venire a giocare a Reggio Calabria. Poi ci è stato comunicato che la tifoseria pitagorica avrebbe preferito giocare altrove. La palestra di Pellaro è quasi prossima ad essere funzionale. Lo questione Scatolone non dipende da noi, ma da una storia che conoscete tutti e riguardante gli immigrati. Il confronto con la Prefettura è continuo, sanno bene che per una città con handicap importanti dal punto di vista strutturale e degli impianti sportivi essere privati di un’altra struttura ci penalizza. Ma ripeto, non dipende da noi”.