Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, Roselli: “Al Granillo poche squadre prenderanno punti”

Cosenza, Roselli: “Al Granillo poche squadre prenderanno punti”

Non è stato il miglior Cosenza della stagione quello visto a Reggio Calabria contro la Reggina. Squadra soprattutto nel secondo tempo molto bassa ed in attesa di qualche ripartenza che invece raramente si è potuta innescare. Nonostante questo il tecnico Roselli si ritiene soddisfatto della prestazione dei suoi, esaltando la freschezza degli avversari e le difficoltà ad ottenere punti per chiunque al Granillo: “Sono soddisfatto, contro questa squadra che è molto veloce punti se ne prenderanno pochi; certo, a causa di tanti acciacchi abbiamo dovuto fare di necessità virtù e ci sono state situazioni che non abbiamo letto, ad esempio nel primo tempo abbiamo dovuto rincorrere tanti contropiede perché attaccavamo il portatore con due centrocampisti ed il metodista smarcava sempre la prima punta. Dire che questo terreno di gioco ci danneggia non esiste, ma si può dire che viene difficile stoppare un pallone: qui si avvantaggia chi ruba un pallone, e da questo punto di vista occasioni potenziali ce ne sono state parecchie. Mungo in campo dal 1′ non è pretattica, hanno fatto un mezzo miracolo Avventuriera, Caira, Donato e Suriano, se non avesse giocato lui avrebbe giocato D’Anna. Il baricentro alto si tiene o se pressi molto alto o se da dietro hai un palleggio e, parliamo chiaramente, se i nostri giocatori avessero palleggio sarebbero in Serie A”.