Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Archiviata la vittoria sul Locri, il Gallico Catona si prepara all’anticipo televisivo

Archiviata la vittoria sul Locri, il Gallico Catona si prepara all’anticipo televisivo

di Giuseppe Calabrò –   Un Gallico Catona  che battendo in rimonta e negli ultimi 10 minuti il Locri ha confermato di avere tutte le carte in regola per disputare un torneo all’avanguardia, alla stessa stregua delle più titolate formazioni.

E’ la prima affermazione stagionale, la prima del debuttante tecnico Antonello Faraone in Eccellenza.

E non è stato per nulla facile avere ragione di un discreto Locri allenato da Francesco Ferraro.

La solita riconosciuta capacità reattiva, un primo tempo sofferto a tratti, con la pesante assenza dell’infortunato  Leo Gatto, la capacità di adattamento di un ottimo Andrea Penna nelle vesti di centrale a centrocampo. Il neo arrivato difensore centrale Saccà è una garanzia, di quantità il lavoro oscuro di Totò Cormaci.

Il capitano e “ bandiera” Peppe Marcianò ormai non fa sconti a nessuno. Il “ fuori quota” Propato è una sicurezza fra i pali.

Ancora una volta Antonello Faraone ha schierato una formazione ( anche per oggettive necessità) diversa dalla precedente, gli esterni bassi contro la formazione ionica sono stati Musarella e Assumma.

In precarie condizioni fisiche anche Marco Cormaci. E’ un Gallico Catona che vince anche senza  pedine basilari che deve “limare” alcune posizioni nella zona nevralgica del campo.

Il talentuoso Ferrato deve trovare solo continuità di rendimento. E poi “attenti a quei due”. Carlos Quintana Herrero  e Roberto Nicolazzo.

Due attaccanti “ atipici” ma che stanno segnando con buon ritmo. Carlos Quintana unisce capacità fisiche e tecniche, in progressione è devastante.

Roberto Nicolazzo , il lungagnone di Archi si sta facendo valere anche in Eccellenza. E’ in splendide condizioni fisiche.

Si archivia la gara interna contro il Locri di Francesco Ferraro, sabato anticipo televisivo (canale 15 Calabria

Tv e Stadio)    a Corigliano. Rientrerà dopo il lungo stop il fortissimo difensore Peppe Calarco e si spera di

recuperare Leo Gatto e lo stesso Marco Cormaci.