Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio serie D gir: I – I numeri del campionato dopo la seconda giornata

Calcio serie D gir: I – I numeri del campionato dopo la seconda giornata

Nel girone I di serie D si è giocata la seconda giornata di andata, otto vittorie e un pareggio, solo quattro le squadre (Gladiator, Sicula Leonzio, Turris, Rende) a punteggio pieno, assieme a Città di Gela, Igea Virtus e Sancataldese ancora imbattute, mentre Roccella e Palmese hanno cancellato peraltro dopo aver pareggiato nel lo scontro diretto giocato a Palmi, lo zero nella casella dei punti. Solamente Città di Gragnano, Sersale e Due Torri risultano a zero punti, addirittura la formazione di Piraino (Due Torri) a – 2 dopo i due punti di penalizzazione inflitti dal Tribunale Federale Nazionale. Lo stesso Due Torri ancora non è riuscito ad andare in goal, mentre il Gladiator con cinque reti realizzate risulta la formazione più prolifica, a differenza del Sersale che ha già incassato sette goal. A proposito di goal, vanno a segno per la seconda domenica di fila, Lupacchio (Castrovillari), Campanaro (Città di Gela), Ferreira (Rende), Auriello (Frattese) e Fontanarosa (Gladiator) autore quest’ultimo però della rete realizzata nell’anticipo (sabato 3 settembre) giocato a Lamezia Terme contro il Sersale. Quintetto che agguanta in testa alla classifica marcatori ovviamente con due reti, Bruno (Sancataldese) e Longo (Frattese), autori delle uniche due doppiette della prima giornata. Seconda giornata caratterizzata dal fattore campo, le otto vittorie infatti sono state conquistate dalle squadre che giocavano in casa, l’unico pareggio si è concretizzato a Palmi dove si giocava il derby dei due mari fra i padroni di casa della Palmese e il Roccella. Le reti realizzate sono state ventuno, una è arrivata su rigore, quello decisivo in Turris-Due Torri, tre reti in meno rispetto alla giornata inaugurale nella quale due sono stati i rigori trasformati, diciassette reti messe a segno dalle squadre che giocavano in casa, quattro dalle viaggianti, tre ininfluenti ai fini del risultato.
fonte: asdroccella.it