Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio Eccellenza – Che partenza del Reggiomediterranea. Subito i tre punti

Calcio Eccellenza – Che partenza del Reggiomediterranea. Subito i tre punti

La “prima” del  pimpante Reggiomediterranea è con il botto. Il ventenne centrale difensivo  Mallemaci  con un delicato colpo di testa ravvicinato al 10 della ripresa, fa gonfiare la rete difesa dall’ottimo Galeano, dopo un corner battuto magistralmente dal regista offensivo Candido  sul primo palo viene  “spizzicato” sempre di testa da Zappia per l’accorrente e cinico Mallemaci.

E’ la rete decisiva di una gara spettacolare, avvincente, senza esclusione di colpi, giocata su buoni ritmi.

Ha prevalso la compattezza e l’omogeneità del “gruppo” della formazione reggina più spigliata (ottimo il lavoro di Brancati)  atleticamente rispetto agli avversari che, nonostante la sconfitta, hanno dimostrato la propria qualità dalla tre quarti in avanti e non nascondono  “mire” velleitarie.

In almeno tre occasioni è stato portentoso il portiere CannizZaro a evitare il peggio con interventi da manuale  per reattività e capacità d’intuito.

Reggiomediterranea abile ad essere equidistante fra i reparti, bravo a  ripartire, 4-3-3 in fase offensiva, 4-5-1 in fase di ripiegamento.

Prova di maturità dell’attaccante Manuel Monorchio (gli è mancato solo il gol), si è sacrificato per gli oltre 90 minuti, ha fatto reparto, è stato pungente al 15 del primo tempo con una bordata da 15 metri che Galeano  ha respinto con i pugni.

Daniele Zappia tocco morbido e vellutato è stato utilissimo in fase di ripiegamento, ha aperto spazi per l’ottimo esterno Vigoroso. Candido in cabina di regia ha impartito l’azione offensiva, “protetto” dai faticatori Peppe Caputo e Bossi.

In difesa il Reggiomediterrana non si è concesso  distrazioni pur avendo di fronte gente come il “ bomber” Paolo Gallo (leggermente appesantito) e Saturno. Curcio a centrocampo si è fatto vedere a tratti.

Cuzzola , Falduto, Gianni Marcianò e Mallemaci sono stati invalicabili, poi ci ha pensato il bravissimo Cannizzaro ha chiudere la “saracinesca” in almeno tre occasioni, al 2 minuto su un tiro ravvicinato di Saturno su assist di Paolo Gallo, al 43 e l 92  su  “palle inattive” dello stesso Saturno.

Reggiomediterranea  che non è stata a guardare anzi, un colpo di testa di Daniele Zappia ha impegnato severamente Galeano al 64. Annullata ai locali una rete per off side all’87 del neo entrato Ventura. Reggiomediterranea  che gongola di gioia battendo una delle “big” del torneo subito dopo l’esclusione di sette giorni fa dal primo turno di Coppa  Italia, tre punti che danno entusiasmo e forza ad un progetto societario che fa della “linea verde” un punto di forza, Sambiase che recrimina sulle occasioni mancate e cerca il riscatto nell’anticipo interno di sabato prossimo contro la Paolana.

Reggiomediterranea che viaggia in trasferta contro lo Scalea.

TABELLINO – Reggiomediterranea  Sambiase Lamezia 1-0

Marcatore  : AL 53 Mallenaci

Reggiomediterranea :  Cannizzaro  7,5, Cuzzola 7, Falduto 6,5, Bossi 6,5, Marcianò 6,5, Mallemaci 7,5 (al 60

Digiacomantonio 6 ), Caputo 6,5 (al 74 De Maio s.v.), Vigoroso 6,5, Zappia 6,5 (all’86 Ventua s.v.), Candido

7, Monorchio 7. All. Crupi

Sambiase Lamezia :  Galeano 6,5, Mazzotta 6, Cefalà 6, Diop 6,5, Porpora 6,5, Okoroj  6, Calidonna 5,5 ( al

52 Fodaro 5), Torchia 6, Gallo 6, Curcio 6, Saturno 6 All. Morelli

Arbitro- Ranieri di Soverato 6  ( Guarneri e Tino di Catanzaro)

Giuseppe Calabrò