Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – La Viola Reggio Calabria fa progressi: battuta Barcellona (85-68)

Basket – La Viola Reggio Calabria fa progressi: battuta Barcellona (85-68)

di Gianni Tripodi – Secondo match di precampionato e prima vittoria per i nero arancio, che dopo la prima uscita stagionale a Capo d’Orlando contro l’Orlandina, hanno esordito ieri tra le mura amiche del Pala Mazzetto sconfiggendo il Barcellona Pozzo di Gotto degli ex Grilli e Sereni (85-68). I siciliani che parteciperanno al prossimo campionato di serie B reggono solo un quarto, il primo (20-22), la differenza tecnica tra le due squadre si fa sentire e con il passare dei minuti Legion e compagni prendono il largo portando a casa un meritato successo. Una buona prova per gli uomini di coach Paternoster non ancora nelle migliori condizioni fisiche, pochi minuti sul parquet per Roberto Marulli e Augustin Fabi ormai sulla via del recupero, rientrato in gruppo invece Caroti con Fallucca ancora out (dito steccato). Buone indicazioni che arrivano da Radic, il croato è il migliore dei suoi sui due lati del parquet, tanti applausi per lui a fine gara, bene anche il giovane play Caroti che dimostra già buona personalità. Paternoster schiera un quintetto iniziale con il rientrante Caroti in cabina di regia assieme a Legion, Lupusor, Micevic e Radic. Primi punti per gli ospiti e prima palla persa dei nero arancio senza andare alla conclusione nei 24”, la reazione è immediata, parziale di 7-0 firmato Radic – Legion e Viola a condurre il match. E’ l’ex Grilli a realizzare punti importanti per i suoi, l’arresto e tiro di Legion vale il 9-6, tripla in transizione del pareggio per i siciliani con Teghini, 9-9. La Viola gioca per Radic, già in ottima forma, dentro Fabi per Lupusor e Marulli per Caroti. Con il solo Grilli ad impensierire la difesa nero arancio, arriva la tripla centrale di Marulli del 17-16. Barcellona prova a spingere in velocità e chiude in vantaggio la prima frazione di gioco, 20-22. Secondo quarto: Sereni a punire ancora una volta la difesa, Radic con la stoppata e l’appoggio dall’altro lato del parquet, ritmi non altissimi e punteggio basso, 13 punti realizzati da entrambe le squadre in 5’ di gioco. Quattro punti consecutivi di uno scatenato Radic, il gioco da tre punti da realizzato da Fabi e la penetrazione di Marulli a firmare un parziale di 9-0 e dare l’allungo alla Viola, 36-29. Nervi tesi tra Marulli e Stefanini dopo un contatto, Radic con il semigancio a chiudere il primo periodo, 40-32. Terzo quarto: Lupusor con l’appoggio facile, 4-0 per gli ospiti con Grilli e Stefanini, il “solito” Radic e la rubata con canestro di Marulli tengono avanti i nero arancio. Barcellona sbaglia troppo, Legion e un propositivo Caroti la puniscono in transizione, gli ospiti provano a ridurre il gap, troppa Viola però, spazio per Barrile e Guariglia, 63-46. Quarto quarto: Con la Viola che molla un po’ la presa, Barcellona si avvicina, basta poco però al team di Paternoster per tornare ad infilare la retina con Legion e Radic, minuti anche per Guaccio. La gara si avvia alla conclusione con le belle giocate di Guariglia e Lupusor, finisce 85-68. Prossimo impegno martedì alle 18, ancora al Pala Mazzetto, nella gara di “ritorno” contro l’Orlandina.
Viola Reggio Calabria – Barcellona Pozzo di Gotto 85-68
Parziali: 20-22, 40-32, 63-46, 85-67
Viola Reggio Calabria: Radic 23, Barrile 1, Lupusor 11, Legion 18, Caroti 5, Fabi 7, Guariglia 9 Guaccio, Marulli 9 Micevic 2
Coach: Antonio Paternoster