Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, ci si ferma sempre sul più bello. Roselli: “Solo un passo falso”

Cosenza, ci si ferma sempre sul più bello. Roselli: “Solo un passo falso”

I tantissimi tifosi accorsi al Marulla sognavano il bis dopo la vittoria nel derby contro il Catanzaro e quindi punteggio pieno e primato in classifica. Così non è stato, addirittura il Cosenza ha ceduto il passo ad un Taranto bravo ma anche fortunato, avendo sfruttato a pieno una straordinaria prodezza di Bollino e nulla più. Tutta qui la partita tra i padroni di casa e la formazione pugliese. Rossoblu meno brillanti rispetto alla prima uscita stagionale, con poche occasioni da rete ed una manovra troppo prevedibile. Non ha saputo cavalcare il momento la compagine di Roselli, esaltata dopo il successo all’esordio, ridimensionata immediatamente alla prima uscita casalinga. La speranza è che non venga invece ridimensionato l’entusiasmo di un pubblico presente e numeroso, coinvolto da una settimana di grandi festeggiamenti e che la società spera rimanga ancora così vicino ed a sostegno della squadra. La disamina a fine gara per il tecnico Roselli non è totalmente negativa: “Peccato perdere così, ma la prestazione non è stata affatto negativa. Ci è mancato solo il gol, i nostri avversari ci hanno fatto faticare ed hanno trovato una grande rete. Dalla mia squadra mi aspetto maggiore concretezza, spero che la sconfitta con il Taranto si racchiuda in un passo falso e basta. Sappiamo delle difficoltà di questo campionato, è successo che in passato si è capitalizzato quanto prodotto, oggi questo non si è verificato”.