Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Atletica – Seconda edizione della “Gioia in corsa”. Primeggiano Radaelli e Pranno

Atletica – Seconda edizione della “Gioia in corsa”. Primeggiano Radaelli e Pranno

Patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Gioia Tauro del Sindaco Giuseppe Pedà e organizzata dalla locale Asd Atletica Gioia Tauro di Pino Ferro, si è svolta lungo le vie cittadine la seconda edizione della “Gioia in corsa”, gara podistica di km. 7,5 aperta a uomini e donne del settore assoluto. Anteprima rituale con la disputa di gare ridotte riservate ai giovanissimi, che hanno visto la partecipazione di numerosi mini atleti, supportati dal folto pubblico presente. Prima della gara ufficiale, è stata disputata una gara di km. 2,5, aperta a tutti, che ha visto giungere al traguardo, nell’ordine, Simone Milano, Antonino Saffioti e Antonino Leonello. Nel settore femminile, della stessa gara, giunge prima al traguardo Antonella Manzella, seguita da Simona Amato e Maria Morecello. Alle 18 circa, sulla linea di partenza, si schierano circa 120 atleti, suddivisi tra uomini e donne, che devono percorrere n. 6 giri del percorso, per un totale di 7500 metri. Dal lotto dei concorrenti, si evince facilmente che tra gli uomini il cosentino Andrea Pranno (Parco Alpi Apuane) non avrebbe avuto difficoltà a primeggiare.

E così è stato, tanto che con una condotta di gara regolare, senza alcun pensiero dalle retrovie, porta a compimento il suo trionfo in 23:06, infliggendo un minuto circa al secondo classificato, che è risultato Danilo Ruggiero, anch’egli calabrese e suo compagno di squadra. Al terzo posto si colloca Balduino Scarfone (Asd Montemiletto) che chiude in 24:13, a soli 4 secondi dal secondo arrivato. Buona pure la performance di Ayoub Idam, allievo della Cosenza K42 che conclude in 24:22. Tra le donne, dopo un strenuo tentativo di condurre in testa alla gara, da parte della beniamina di casa Palma De Leo, la testa della gara viene presa dalla lombarda Silvia Radaelli (Atl. Cesano Maderno) che conduce solitaria fino al traguardo, dove conclude la gara in 27:43. Al secondo posto giunge Palma De Leo, che ferma i cronometri nel tempo di 28:49 e al terzo posto si piazza Chantel Magengezha (U.S. Sangiorgese) col tempo di 29:35. Dopo le gare, alla presenza delle autorità cittadine e della federazione calabrese di atletica, si sono svolte le premiazioni nella locale piazza Duomo, dove sono stati assegnati premi ai migliori atleti classificati.
fonte: calabria.fidal.it