Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, Mungo: “Che calore i tifosi. Mi aspetto un campionato di vertice”

Cosenza, Mungo: “Che calore i tifosi. Mi aspetto un campionato di vertice”

La carriera, il derby, la stagione… Domenico Mungo si presenta alla stampa due giorni dopo la gara del Ceravolo che lo ha visto tra i protagonisti. Si giudica con severità, parla del gruppo, della trattativa che lo ha portato a Cosenza e delle sue sensazioni sulla città e sull’annata che si appresta a vivere:

“Non poteva iniziare meglio di così la mia avventura in rossoblù. Vincere il derby fuori casa dopo tanti anni… Si avvertiva nell’aria che era una gara molto sentita, ma non mi aspettavo tanto calore. E’ andata bene, abbiamo fatto una buona partita e abbiamo vinto. La mia gara? Non un’ottima prestazione, ma una buona prestazione. Non ho ancora i novanta minuti ma sto bene. Certo un po’ di tensione c’è stata. Il trequartista è il ruolo che prediligo, ho sempre preferito questo ruolo anche se ho giocato anche più dietro. La mia carriera è iniziata nelle giovanili del Parma, sono stato a Chieti e il periodo più difficile i sei mesi a Perugia dopo l’esonero lampo di Lucarelli con cui sono stato anche a Viareggio. Infine due anni a Pistoia. Avevo un terzo anno di contratto ma ho preferito venire qui. La trattativa è stata molto rapida, sia la Società che io eravamo convinti di andare fino in fondo. Mi aspetto un campionato di vertice come l’anno scorso. Nel reparto c’è grande concorrenza e giocatori di alto livello, come Cavallaro che per me è fortissimo, sono contento di aver convinto subito il mister. Ho legato molto con Cavallaro, D’Anna e Gambino ma nonostante non conoscessi nessuno mi sto trovando benissimo con tutti”.

Fonte: ilcosenza.it