Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Catona fucina di talenti, continua a lanciare calciatori nel professionismo

Calcio – Catona fucina di talenti, continua a lanciare calciatori nel professionismo

E’ una realtà che è solo dietro alla “rinomata” Bagnara Calabra.

Catona è sempre stata fucina di calciatori che hanno calcato palcoscenici professionistici.
Nino Barillà, precursore è stato il padre Giuseppe portiere “pupillo” del compianto Franco Scoglio, che ha giocato nella Reggina in serie A (ha realizzato anche una rete di testa alla Juventus con in porta il mitico Buffon) ed attualmente gioca in serie B a Trapani con Serse Cosmi.
In un recente passato hanno calcato i campi di serie B e C anche lo statuario attaccante Rocco Napoli e l’arcigno difensore Peppe Misiti.
Proprio in questi giorni fa parte delle giovanili del Crotone Calcio il duttile centrocampista, classe 1999, Francesco Villa; la Reggina lo ha ceduto al club pitagorico.
Dal Gallico Catona al Benevento, ancora in auge il settore giovanile diretto da Enzo D’Ascola che piazza l’attaccante Gioele Corsaro, classe 200, al Benevento.
Il tre quartista Davide Bonadio invece giocherà quest’anno nella Palmese del direttore sportivo Carmelo Rappoccio.
L’attaccante Domenico Giordano gioca in serie D a Montecatini.
Catona annovera anche una giocatrice nel “pentacalcio” di serie A Roberta Napoli che gioca nella città partenopea.

Giuseppe Calabrò