Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Il Fitwalking é sbarcato all’Università Magna Graecia di Catanzaro

Il Fitwalking é sbarcato all’Università Magna Graecia di Catanzaro

Camminare si, ma Camminare bene è più importante, e per camminare bene necessita analizzare e studiare la tecnica e avere consapevolezza sui benefici di un’attività sportiva, il Fitwalking, riconosciuta dalla FIDAL ed annoverata, proprio per le sue pecularietà, tra le attività sportive non agonistiche .
Questo l’obiettivo della giornata di formazione che si svolta tra l’entusiasmo e la partecipazione dei numerosi laureandi in scienze motorie dell’Università Magna Grecia di Catanzaro. Il seminario, con esame finale, dal titolo “Il FitWalking disciplina sportiva non agonistica – Camminare per il benessere (1CFU)” organizzato dal Corso di Laurea in Scienze Motorie, coordinato dal Prof. Antonio Ammendolia, è stato tenuto dal Prof. Fausto Certomà, uno dei due formatori territoriali nazionali voluti dai Gemelli Damilano, campioni olimpionici di marcia e padri fondatori del FitWalking.
I laureandi in scienze motorie hanno partecipato con entusiasmo e soddisfazione alla giornata di formazione sia teorica che pratica con domande e richieste di approfondimento che denotano la sensibilità ad una nuova cultura del benessere e della salute.
Il Fitwalking o camminata veloce è l’evoluzione del cammino in versione sportiva ed offre la possibilità a tutti di avvicinarsi ad attività motoria aerobica importante per l’impatto sulla salute in gruppo ed in allegria. Questa disciplina sportiva non agonistica si inserisce in maniera naturale nelle politiche di prevenzione primaria soprattutto nei confronti delle patologie cronico degenerative come l’obesità, il diabete e le problematiche cardiovascolari. Inoltre la camminata veloce eseguita secondo tecniche e angoli biomeccanici codificati risulta essere un metodo efficace per riequilibrare la postura del corpo. Tutti questi temi che hanno catturato l’attenzione e la curiosità degli studenti.
Il Fitwalking è presente in Calabria da solo quattro anni ma vede la Regione Calabria, per una volta, esempio e modello a livello nazionale sotto la costante e sapiente guida di un coach di eccezione: l’instancabile Fausto Certomà. Con lui folti gruppi di cammino sono presenti in tanti comuni ed ogni gruppo di cammino è seguito da uno più istruttori formati e abilitati.
L’esercito dei fitwalkers, sta diventando per numero e richieste di presenza nel territorio in tutte le manifestazioni di aggregazioni solidali e di sensibilizzazione su temi ambientali, culturali e di salute, un vero fenomeno sociale.
La giornata di formazione è stata anche occasione per ricordare la scomparsa di un personaggio importante per la storia Calabrese : “Come amava dire il sen. Zito – con commozione ricordato Fausto Certoma’ – è necessario avere grandi sogni! Ma perché i sogni si realizzano hanno bisogno di essere supportati da impegno, passione, studio e formazione continua”
“Il Sen. Zito – continua Certomà – mi ha sempre sostenuto nel ricercare un evento sportivo di grande respiro che potesse coinvolgere tante persone e che di affiancasse le grandi manifestazioni culturali come il festival jazz. Ma con professionalità e competenza. Ed è per incrementare personale specializzato e opportunatamente formato che in occasione dell’attesissima manifestazione 4° Roccella FitWalking che si svolgerà il 31 luglio a Roccella Jonica, è stato programmato il 1° Corso Istruttori di FitWalking del Sud Italia.”
Il Corso Istruttori di Fitwalking per la prima volta vedrà impegnati in un’unica giornata , il 30 luglio nella magnifica cornice della Costa dei Gelsomini, tutti i maggiori referenti della disciplina come i fondatori gemelli Giorgio e Maurizio Damilano , Sergio Garello esperto della dinamica e dell’appoggio del piede e i due formatori territoriali nazionali Mauro Pirino e Fausto Certomà. Inoltre contemporaneamente il Prof. Fausto Certomà terrà anche il Corso di formazione per accompagnatori/divulgatori di Fitwalking ( primo step utile – per chi non è laureato in scienze motorie – per poter accedere al corso di Istruttori ) .
“Ho un grande sogno – prosegue il prof. Certoma’- quello di poter rendere fruibile e facilmente accessibile “un farmaco naturale ed economico” come il cammino e contribuire a rendere consapevoli e artefici del proprio destino di benessere più persone possibili. Da insegnante ho particolarmente a cuore le giovani generazioni che purtroppo in Calabria hanno il primato per numero di ragazzi in sovrappeso con le conseguenze sullo stato di salute che tutti ormai dovremmo avere consapevolezza ma la mia attenzione si rivolge anche a tutte quelle persone che per le ragioni più varie si sono allontanate o voglio riprendere una necessaria e salutare attività fisica. Inoltre tutto questo è agevolato dalla soddisfazione di poter promuovere con i gruppi di cammino l’appartenenza e la fruibilità di tante bellezze paesaggistiche, culturali, storiche e naturali di cui la Calabria è detentrice“.