Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Nuoto – “Trofeo delle Regioni 2016”, grande protagonista Alessandra Martello

Nuoto – “Trofeo delle Regioni 2016”, grande protagonista Alessandra Martello

Anche quest’anno Rovereto ha ospitato il “Trofeo delle Regioni di Nuoto 2016” appuntamento clou di inizio estate che ha richiamato in Trentino le giovanissime promesse del nuoto nazionale riservato alla categoria degli Esordienti A. Atleti provenienti da tutte le Regioni italiane che non si sono risparmiati in acqua e fuori nel dimostrare il proprio valore tecnico ed agonistico raggiunto. Gli atleti della Calabria, Canino Noemi, Filippelli Giulia, Quattrone Angela, Martello Alessandra, Maiorano Giada, Lo Giudice Matteo, Buzzurro Daniele, Torchia Matteo, Masellis Lorenzo e Apa Agostino hanno coronato il loro sogno nel confrontarsi e vivere, per due giorni a fianco dei loro coetanei, momenti di grande partecipazione emotiva. Supportati dai tecnici accompagnatori, Fabio Barca e Francesco Strangis, incitati dalle tribune dai familiari, amici e tecnici di società, sotto un sole cocente e un caldo afoso i nostri ragazzi hanno dato il meglio di loro stessi sia sotto l’aspetto tecnico che relazionale. Protagonista assoluta di questa edizione nel difendere i colori calabresi è stata Alessandra Martello, della società del Gabbiano Paola, che con il tempo di 1’11”26 nei 100 dorso ha conquistato la medaglia di bronzo preceduta da Angelica Angilletta rappr. Lombardia 1’10”22 e Erika Gaetani rappr. Puglia prima classificata con 1’09”49. Un vero peccato il quarto posto di Daniele Buzzurro della Kroton Nuoto nei 200 rana, che fermando il cronometro a 2’43”51, per pochi centesimi, è stato preceduto dal siciliano Daniele Carfì. Risultati di rilievo sono stati registrati dagli atleti Angela Quattrone (Pianeta Sport) nei 100 rana, settima con il tempo di 1’22”76 e sesta nei 200 rana (2’57”99), ancora Alessandra Martello, settima nei 200 dorso (2’35”57) e ottava nei 200 misti (2’40”15) e Daniele Buzzurro, settimo nei 100 rana (1’16”01). Migliore piazzamento nelle staffette, il decimo posto nella 4×100 misti Femminile (4’55”70) con le atlete Martello-Quattrone-Filippelli-Canino. Premio speciale per la nostra Giulia Filippelli che ha ricevuto un simpatico premio quale atleta più giovane femminile, in riferimento alla data di nascita, degli esordienti. Al termine la classifica finale per rappresentative ci vede occupare il 14° posto con 199 punti. Classifica vinta dalla rappresentativa della Puglia con 455 p. seguiti dal Piemonte 430 p. e terza il Lazio con 429 p. Non siamo riusciti a confermare o migliorare il 12° posto dell’anno precedente, afferma il Presidente della FIN Calabria Alfredo Porcaro, ma lo spirito e i valori che la manifestazione trasmette a questi ragazzi va oltre la classifica a squadre; è anche vero che abbiamo il dovere di osservare con occhio critico gli aspetti puramente agonistici per questa categoria che è la proiezione futura del movimento natatorio giovanile calabrese che non è stato, in questo importante campionato, esaltante per tutti i nostri atleti partecipanti. Per questo auspico che i nostri tecnici facciano una attenta riflessione e traggano quei giusti input che questo comitato ha messo a disposizione sul territorio per una corretta e proficua crescita professionale. Un plauso va all’organizzazione della FIN Regionale Trentino e al Comitato FIN della Provincia Autonoma di Trento che ha accolto con sapiente regia e disponibilità gli oltre 200 atleti e tecnici accompagnatori, ai genitori, familiari, amici e tecnici al seguito dei nostri atleti ed atlete; ai nostri tecnici accompagnatori, Fabio e Francesco, che hanno guidato in questo percorso di crescita non solo i dieci selezionati ma tutti gli esordienti della Calabria chiamati a confronto; al prof. Bruno Cilione in rappresentanza di questo Comitato, referente per le risorse umane abile organizzatore e punto di riferimento di questo evento.

fonte: fincalabria.com