Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio dilettantistico, allenatori fermi ai box, Massimo Scevola in attesa della chiamata giusta

Calcio dilettantistico, allenatori fermi ai box, Massimo Scevola in attesa della chiamata giusta

Tante offerte di lavoro, il cellulare che squilla in continuazione. Confida in un nuovo progetto lavorativo l’ottimo tecnico Massimo Scevola, ex tecnico del San Giorgio, del Catona e della Gallicese. Attualmente è fermo ai “ box”. Profondo conoscitore del “gioco della pedata”, in passato ottimo calciatore professionista, ha voglia di mettere a disposizione il suo bagaglio tecnico e umano, forse ancora “espresso” solo a metà per colpe non tutte sue. A Reggio il cognome Scevola per il calcio è notorio, il papà vigile, il compianto Lello, Peppe e soprattutto Massimo hanno giocato e allenato per tantissimi anni.
Alcune esperienze non proprio fortunate per il tecnico Massimo Scevola,, è uscito sempre con dignità preferendo il rapporto umano a tutto il resto. E sempre con risultati ragguardevoli, il giovane portiere Orazio Barillà, ha giocato quest’anno a Palmi in serie D,, ha esordito con lui nella Gallicese.
Esteta del calcio,  fa praticare alla sua compagine un gioco spettacolare, senza risparmio alcuno.
Il “Pirata” Scevola ha voglia di confrontarsi, di avere nuovi stimoli, ma attende la “chiamata” che possa esaudire le sue prospettive di lavoro, non ha fretta, arriverà anche il suo momento, per decretare definitivamente il suo valore specifico.
Giuseppe Calabrò