Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, 2 ^ Categoria: Casile è ufficialmente un giocatore della Ludos. Malavenda: “Nino ha già sposato lo spirito Ludos”.

Calcio, 2 ^ Categoria: Casile è ufficialmente un giocatore della Ludos. Malavenda: “Nino ha già sposato lo spirito Ludos”.

Nei locali del St.Patrick’s Pub di Arangea, nella giornata di lunedì, è stato presentato ufficialmente il primo colpo di mercato estivo della Ludos. Si tratta di Nino Casile attaccante classe 89 di provata esperienza. Per il calciatore un ritorno al suo primo amore quel calcio a 11 che ha lasciato forse troppo in fretta. Il centravanti nella sua carriera ha vestito, tra le altre, le maglie di Fata Morgana, Gym Point, Catanzaro, Belvedere Marittimo e Augusta in serie A2. Lo scorso anno in forza al Reggio fc.

Determinante per l’esito positivo della trattativa la chiacchierata col ds Surace, che ha fatto capire fin da subito, al ragazzo, che qui c’è un progetto serio.
Casile arriva con tanta voglia di far bene, queste le sue prime parole: “Ho lasciato il calcio a 11 molto presto, forse troppo, mi sono totalmente dedicato al calcio a5 riuscendo a togliermi numerose soddisfazioni ed arrivare in serie A2 nell’Augusta da sempre madre del futsal. Adesso dopo anni sono strafelice di tornare su quel campo che ho sempre amato e sono ancora più contento di farlo con la Ludos associazione che ho sempre stimato per la dedizione e professionalità. Spero di ricambiare al meglio la fiducia datami dalla società e collaborare insieme ai miei nuovi compagni per il raggiungimento degli obiettivi stagionali. Approfitto per ringraziare la società della Reggio fc nelle persone di Antonio Girella e Natty Politi per il trattamento avuto nei miei confronti nella stagione appena terminata. Inutile dire che sono contento di essere il primo acquisto di Francesco come Ds e non vedo l’ora di ricominciare con questi nuovi colori con i quali sono sicuro di togliermi tante soddisfazioni. Infine un saluto ai miei nuovi tifosi che ritroverò numerosi sugli spalti”.

Operazione andata in porto con il placet di mister Malavenda che raggiunto telefonicamente ci ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Sono soddisfatto per l’arrivo di Nino, il lavoro svolto dal nostro Ds è stato brillante, fin da subito e per diverse settimane si è messo sulle tracce del giocatore”. Ho avuto modo di parlare con il calciatore e di lui mi ha colpito il fatto che ha, dal primo istante, incarnato lo spirito della Ludos. È un ragazzo sveglio e tatticamente intelligente che in poco tempo assorbirà il passaggio dal Futsal al calcio a 11. Lo accogliamo nella nostra famiglia con i migliori auspici e siamo convinti che farà bene”