Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Palmese, Rappoccio: “Sarà una squadra forte e giovane. Lavrendi-Zampaglione? Grandi giocatori

Palmese, Rappoccio: “Sarà una squadra forte e giovane. Lavrendi-Zampaglione? Grandi giocatori

Si è messa in moto la macchina organizzativa in casa Palmese. Le idee sono chiarissime gli obiettivi pure, il compito affidato ad un esperto della categoria come il responsabile dell’area tecnica Carmelo Rappoccio. Avere un presidente che abbia totalmente fiducia del lavoro altrui agevola il compito di qualsiasi dirigente, Pino Carbone ha manifestato nei confronti di Rappoccio fiducia incondizionata: “Mi fa molto piacere, in pochi si sbilanciano come ha fatto il nostro presidente. Il nostro rapporto è stato sempre di massima chiarezza. Ho dato ampia disponibilità e lavoro sempre con grande onestà. Ho carta bianca per la costruzione dell’intero comparto tecnico, che va dalla prima squadra fino al settore giovanile, compresa la scuola calcio. Dovrò affidarmi a persone di fiducia, competenti e qui a Palmi ne ho trovati diversi, ma tutto sotto la mia attenta osservazione. Cambieremo moltissimo, siamo alla ricerca di giovani che non è facile reperire sul mercato. Puntiamo a costruire una squadra con calciatori giovani, perchè il nostro progetto è a lunga scadenza. Questo lo puoi fare solo se costruisci un forte settore giovanile. Insieme a questi bisognerà affiancare un pò di esperienza. Lavrendi e Zampaglione sono grandi giocatori, grande stima nei loro confronti, ma nessun contatto assolutamente, la nostra idea, come ho già detto, è diversa a livello progettuale. Spero di vedere di nuovo tanta gente allo stadio, certo il risultato conta moltissimo in questo senso. Palmi ha una tradizione calcistica importantissima, basta poco per riaccendere l’entusiasmo di una tifoseria appassionata. In questo momento ci sono solo contatti con tanti calciatori, non è facile discutere e chiudere subito le trattative. Tutti aspettano la grande opportunità e sperano in categorie superiori, non abbiamo fretta, se si lavora con calma e lucidità non si sbaglia. Il ritiro lo faremo nella nostra struttura a Palmi, dal 28 al 30 luglio i primi test e da quella data si comincia la preparazione. Staremo vicini ai nostri tifosi, la scelta di Palmi è verso questa direzione, sarà importante sentire il calore della nostra gente da subito”.