Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Ranieri, l’eroe del Leicester, cittadino onorario di Catanzaro
Calcio: Ranieri a Catanzaro, folla davanti al Comune

Ranieri, l’eroe del Leicester, cittadino onorario di Catanzaro

“Non mi aspettavo tutto questo entusiasmo, sono emozionato”. Lo ha detto Claudio Ranieri, allenatore del Leicester, squadra vincitrice della Premier League, parlando con i giornalisti a Catanzaro a margine della cerimonia in Consiglio comunale per il conferimento della cittadinanza onoraria.
“Sono orgoglioso – ha aggiunto Ranieri – di questo riconoscimento. Mi sento un cittadino di Catanzaro, città alla quale sono molto legato per il bel periodo in cui ho militato nella squadra di calcio di questa città. Quella squadra vinceva perché eravamo un gruppo di amici, così lo sono oggi i ragazzi del Leicester”.
Il sindaco, Sergio Abramo, ha sottolineato “il legame che Ranieri ha mantenuto in tutti questi anni con Catanzaro e con i suoi vecchi compagni di squadra. Calcio: Ranieri a Catanzaro, folla davanti al ComuneIl suo comportamento, in campo e fuori, è sempre stato improntato a lealtà sportiva e correttezza”.
Ad accogliere Ranieri davanti il Comune, insieme ad una gran folla, tutti i suoi ex compagni del Catanzaro.
E in vista della partita della Nazionale contro la Germania, Ranieri parla anche dell’Italia agli Europei. “L’Italia agli Europei – ha detto – sta facendo bene. Hanno un allenatore bravissimo. Si vede che sono uniti e questo è importante”.
“Il calcio inglese – ha aggiunto il tecnico del Leicester a proposito dell’eliminazione dell’Inghilterra, a Catanzaro a margine della cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria del capoluogo calabrese – non è in crisi, ma sono 50 anni che non riesce a competere agli Europei o ai Mondiali e questo è inspiegabile”.