Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Il Cosenza pensa a Modesto e culla due sogni per l’attacco

Il Cosenza pensa a Modesto e culla due sogni per l’attacco

L’addio del ds Melluso, qualche conferma dei calciatori non arrivata e l’ultima vicenda Arrighini (non riscattato, nonostante l’intenzione) sembra aver alimentato malumori all’interno dei sostenitori silani.
Ma questo è il momento in cui occorre dare fiducia ad una società che ha saputo dare stabilità al calcio nella città dei Bruzi e che, adesso, attraverso la programmazione vuole confermarsi tra le migliori della Lega Pro.
L’intento del ds Cerri è quello di dare gioventù ed esperienza a Roselli per ottenere il mix giusto che non faccia rimpiangere i partenti.
Il sogno è riportare Modesto in rossoblu. Il mancino crotonese, reduce dalla promozione con i pitagorici, sarebbe un lusso per la categoria.
Dato che è proprio la corsia mancina quella in cui manca un tassello derivante dall’intenzione di Pinna di lasciare la Calabria.
Modesto però vuole aspettare il Crotone e capire se c’è la possibilità di tornare in A dopo i fasti vissuti con la Reggina.
Per l’attacco i nomi “grossi” sono quelli dell’ex Bari Marotta e dell’ex Albinoleffe Cellini.
Entrambe rappresentano comunque piste difficili da percorrere per le possibilità silane.