Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Vibonese, Caffo: “Siamo soli, c’è tanta indifferenza. Il tecnico in questa settimana”

Vibonese, Caffo: “Siamo soli, c’è tanta indifferenza. Il tecnico in questa settimana”

Tra possibilità di ripescaggio, scelta dell’allenatore e costruzione della nuova squadra, prosegue il lavoro in casa vibonese. Anche un pizzico di malumore, quello manifestato dal presidente Caffo ai colleghi di Gazzetta del Sud, per una situazione di indifferenza che secondo il massimo dirigente da anni circonda la sua squadra:

“Questo è un momento di riflessione. Non sono completamente pronto ad affrontare una nuova faticosa stagione. Di certo l’entusiasmo è in parte venuto meno. Devo ringraziare il socio Beccaria e tutti i collaboratori che in questi giorni di grande scoramento mi stanno vicino e non mi fanno sentire solo. Si sta valutando se allestire una squadra da primato o ridimensionare i programmi. Non è facile prendere una decisione del genere in una città come Vibo dove tutto è dovuto e a regnare anche nei momenti più belli come la promozione, è l’indifferenza. Tutto grava sulle mie spalle e quelle di Beccaria, siamo sempre più soli. Lo scorso anno abbiamo sottoscritto appena 19 abbonamenti, non riesco a capire tutta questa freddezza per una squadra che è patrimonio del territorio. Dovrebbero capirlo anche gli Enti. Non vogliamo aiuti economici, ma almeno morali. Sul ripescaggio? Vedo che a Reggio sono ottimisti, noi restiamo con i piedi per terra sapendo di avere poche possibilità. Tornare in lega Pro ci permetterebbe di affrontare la situazione in maniera diversa, stiamo preparando l’intera documentazione, adegueremo lo stadio in base a quelle che saranno le esigenze tutto a spese nostre, spero il Comune ci conceda la convenzione per il sintetico. Sul tecnico abbiamo individuato un paio di figure utili a quelli che saranno i nostri obiettivi, speriamo di concludere entro questa settimana”.