Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Viola attiva, prepara i primi colpi. Per Dobbins conferma difficile

Basket – Viola attiva, prepara i primi colpi. Per Dobbins conferma difficile

di Vittorio Massa – Sarà una Viola giovane e di corsa quella che verrà messa a disposizione di coach Antonio Paternoster. La società, in piena sintonia con la nuova guida tecnica, si sta muovendo con largo anticipo sul mercato per dare già a fine luglio un’idea chiara di quello che potrebbe essere il nuovo roster. Una Viola che prova a battere sul tempo le altre. Dopo le conferme di Lupusor, rinnovo fino al 2018, e di Rullo, Gaetano Condello è pronto a ridare a Paternoster un suo vecchio pupillo. Si tratta di Roberto Marulli, play classe 91 dal 2013 al 2015 proprio ad Agropoli prima di trasferirsi per un anno a Roseto ottenendo la qualificazione play off. C’è piena sintonia sia sul piano economico che tecnico. Marulli- Viola si farà. Trattative in corso anche per il “vice” play. I neroarancio seguono da molto tempo il giovanissimo Lorenzo Caroti, classe 1997, di proprietà della Service Cecina. Caroti, nonostante la sua giovanissima età, ha disputato un campionato da vero protagonista, concluso con 11.3 punti media in regular season, per poi esplodere letteralmente nei play off dove la sua media è cresciuta sino al 18.2. Un giovane che possa crescere, motivato ma che posso già tenere bene il campo anche in momenti fondamentali. Questo il profilo tracciato dalla Viola. Parti vicine anche in questo caso.

Sul fronte americani invece si lavora ancora sottotraccia. Con ogni probabilità non si troverà l’accordo con Tony Dobbins, troppo distanti l’offerta e la domanda, con la società che potrebbe decidere di destinare lo stesso budget verso un altro giocatore. Per adesso il nome di Corbett è solo una tentazione. Un esterno e un pivot saranno i ruoli “made in Usa”, con grande attenzione anche alla casella di comunitario che potrebbe stravolgere gli equilibri.