Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Dama – Trofeo Trinacria, nuovo successo per l’Asd “il bianco e il nero”

Dama – Trofeo Trinacria, nuovo successo per l’Asd “il bianco e il nero”

Domenica scorsa si è svolta a Misterbianco (CT) la seconda tappa del Trofeo Trinacria che prevede un totale di n. 6 gare al termine delle quali si decreteranno i vincitori delle categorie: Maestri; Candidati Maestri; Nazionali e Regionali/Provinciali.
La gara nata grazie alla sinergia di tutti i circoli damistici siciliani, ha visto la partecipazione di 60 damisti suddivisi in tre gruppi di gioco.
Alla Competizione ha preso parte una piccola delegazione reggina composta da Antonino Cilione dell’Asd “il bianco e il nero” e da Giovanni Sgrò, Vincenzo Sgrò e Domenico Fabbricatore del C.D. “Nuovi Orizzonti”.
Al termine dei sei turni di gioco, oltre ai piazzamenti a metà classifica nel secondo gruppo di Vincenzo Sgrò e Domenico Fabbricatore che nonostante le buone giocate pagano pegno per qualche pareggio di troppo, va evidenziata l’ottima performance del Presidente dell’Asd “il bianco e il nero” Antonino Cilione che con un filotto di cinque vittorie consecutive e un pareggio nel match finale, si aggiudica un meritatissimo primo posto nel terzo gruppo di gioco.
Solo sfiorato per lui il passaggio di categoria che potrebbe però arrivare con l’ormai prossimo Memorial Luigi Bordini che si disputerà il prossimo 18 e 19 giugno a Reggio Calabria dove per l’occasione scenderanno in campo i migliori damisti di tutta Italia.

Entrambe le squadre al termine della competizione si sono collocate al 4° posto in classifica, subito dopo le “corazzate” di Trentino, Valle D’Aosta e Basilicata. I rimpianti per occasioni mancate che avrebbero garantito a entrambe le squadre un meritato podio non mancano, ma le giovani promesse dell’Asd “il bianco e il nero” del Presidente Antonino Cilione, avranno tempo e modo di rifarsi in futuro.
Da segnalare la performance dello strepitoso Simone Amaretti dell’Istituto Righi, il quale avendo vinto tutte le partite e pareggiandone una sola, si è aggiudicato il premio come miglior giocatore delle Scuole Superiori. Un premio che lascia sicuramente ben sperare per il futuro.