Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Di Marzio, cuore rossoblu: “Cosenza, torna a riempire il San Vito come un tempo”

Di Marzio, cuore rossoblu: “Cosenza, torna a riempire il San Vito come un tempo”

Gianluca Di Marzio non ha certo bisogno di presentazioni. E’ il più grande esperto di calciomercato italiano conosciuto nel mondo, al punto che il suo scoop relativo al passaggio di Guardiola al Bayern Monaco lo ha reso noto a livello internazionale.
Ma il successo non gli ha fatto dimenticare le sue radici, molte delle quali sono conservate a Cosenza dove per anni ha vissuto assieme al padre allenatore.
Il sito del Cosenza lo ha intervistato e sono stati tanti i temi toccati che testimoniano quanto Di Marzio sia ancora legato alla città.
“Qui – rivela – ho vissuto anni fantastici della mia vita. Vivere quei bei momenti sono stati adrenalina pura e il mio idolo era Michele Padovano. Sapevo a memoria i cori e anche a distanza di tanti anni non potrò dimenticare nulla. Crescere a Cosenza è stato determinante anche per la mia carriera da giornalista, perchè poter accedere allo spogliatoio è stato un privilegio che pochi hanno potuto avere. Vivere le dinamiche del gruppo è stato molto formativo”.
E poi un ricordo commosso: “E’ stato strano non trovare più Bergamini, Marulla e Catena. Mi trattavano come un fratello minore, ma mi ha colpito il fatto che la loro presenza continua a farsi sentire in ogni angolo della città”.
E sul futuro rossoblu: “Qui sono stati vissuti due fallimenti. Il modo migliore per crescere è farlo gradualmente e senza sperperare. La società è seria, dispiace che sugli spalti non ci sia un’importante presenza di pubblico. L’augurio è che questo stadio possa tornare a riempirsi come un tempo. Vorrei risentire il coro Lupi, Lupi che fa tremare tutti, altrimenti non me la sentirei di tornare. Sogno che un giorno mio figlio possa essere l’allenatore di questa squadra”.