Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto femminile – Le campionesse d’Italia del Padova si allenano a Cosenza

Pallanuoto femminile – Le campionesse d’Italia del Padova si allenano a Cosenza

La squadra Campione d’Italia uscente del Plebiscito Padova, sta preparando a Cosenza la “final six” per l’assegnazione dello scudetto 2015/2016, allenandosi con la Città di Cosenza che la final six per questa stagione l’ha solo sfiorata.

L’allenatore della forte compagine patavina, Stefano Posterivo, cosentino ed ex della formazione calabrese ne spiega i motivi. “E’ stata una combinazione di fattori – sottolinea – avere giocato l’ultima di campionato della stagione regolare a Catania e quindi evitare di risalire in sede, poterci allenare all’aperto e naturalmente i rapporti di amicizia e stima con Marco Capanna e la mia ex società del Cosenza”. Obiettivo del Plebiscito Padova riconfermarsi ai vertici del massimo campionato femminile. “Come tutte le formazioni di rango – osserva Posterivo – ci presenteremo a questo importante appuntamento – per vincere e bissare il titolo dello scorso anno”. Dopo avere concluso la regular season a punteggio pieno e con undici punti sulla seconda in classifica, la Waterpolo Despar Messina, ironia della sorte la finale a sei si disputerà proprio in casa della compagine siciliana. “Giocarsi lo scudetto in gare secche in casa della seconda classificata – dice l’allenatore del Plebiscito Padova – con tutti i numeri dalla nostra parte, succede soltanto nel nostro mondo, ma questo non ci preoccupa minimamente , anzi sarà uno stimolo maggiore”. Per il “setterosa” cosentino, invece, gli allenamenti col Plebiscito Padova, rappresentano un’ occasione di confronto in quel percorso di crescita che si sta portando avanti. “Sono contento di questi giorni di allenamento col Padova – sottolinea il tecnico Marco Capanna – avevamo concordato questo stage tempo addietro indipendentemente dalla nostra qualificazione alla final six, visti i buoni rapporti fra le società e la stima col tecnico Stefano Posterivo. Per noi è un’ altra importante occasione di crescita, confrontarci con una squadra di alto livello così come sono stati i common training nella stagione con Olimpiakos, Sabadell e la Nazionale Giovanile Croata. Continua la costruzione di qualità e mentalità di questo gruppo per la prossima stagione, dove sicuramente vogliamo essere ancora più protagonisti. Aggiungiamo situazioni di gioco ed esperienza alle juniores che affronteranno il campionato e le fasi finali nelle quali metteremo la massima attenzione”.