Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Nuoto – Anche a Livorno la Kroton Nuoto conferma il valore dei suoi atleti. Il resoconto

Nuoto – Anche a Livorno la Kroton Nuoto conferma il valore dei suoi atleti. Il resoconto

Si rinnova l’appuntamento con la Coppa Mar Tirreno, giunta alla 23esima edizione (22° Trofeo “Simeone Camalich”), meeting organizzato dalla NUOTO LIVORNO, in collaborazione con sponsor tecnico Head Swimming (7-8 maggio).
Ai blocchi di partenza 833 atleti in rappresentanza di 28 società, molte delle quali provenienti anche da oltre il confine regionale basti pensare alla folta comitiva della Uisp Bologna (61 atleti), la Kroton Nuoto, delle laziali Domar, Sergio De Gregorio, Tiro a Volo, senza dimenticare Team Lombardia e Team Insubrika ed il marea toscana con 16 Club iscritti.  Infine la Nuoto Livorno che ha presentato ai blocchi di partenza 183 atleti tra Esordienti A, Ragazzi, Junior e Assoluti, compresi i suoi alfieri azzurri.

La Kroton Nuoto ha confermato il suo valore indiscusso anche e soprattutto al di fuori dei confini regionali disputando un Meeting da incorniciare. Decimo posto in classifica su 28 società partecipanti, ottimo risultato considerando il fatto che la squadra non era al completo ma il podio a squadre non era l’obbiettivo della formazione allenata da Fantasia.

Un Meeting molto qualificante ed impegnativo al cospetto di atleti di valore, un test indicativo sia sullo stato della preparazione della squadra del Presidente Crugliano che della capacità dei nuotatori pitagorici di affrontare impegni contro avversari di fuori regione.

In evidenza Buzzurro Daniele che ha conquistato due argenti ed un oro. Nei 100 rana ha terminato l’impegno al secondo posto in 1’16″54 che gli vale il record regionale esordienti Calabria. Ottima prestazione considerando che l’atleta crotonese era stanco dopo aver vinto poco tempo prima la finale dei i 200 misti in 2’31″70.

Ioppoli Maria Vittoria ha stravinto i 100 dorso in 1’16″80, tempo superlativo considerando la giovane età e promettente per il futuro prossimo della campionessa crotonese, a seguire l’ottimo argento sia nei 200 misti in 2’51″20 che nei 200 stile libero. Talento indiscusso.
D’Angerio Giulia è salita sul secondo gradino del podio nei 100 rana in 1’30″1 e sul terzo nei 200 stile libero. Conquistata la finale anche nei 100 farfalla.

Gennarini Andrea ottimo argento nei 100 rana, Grotteria Francesco oro nei 50 stile libero, De Meo Camilla oro nei 50 farfalla, Crugliano Cristian bronzo nei 200 rana, Zizza Nikolaj bronzo nei 100 farfalla.
Bottino finale cospicuo con 4 ori,  6 argento e 4 bronzo che confermano il valore indiscusso di tutta la squadra pitagorica dove non ci sono leader ma un gruppo performante a 360° grazie all’eccellente lavoro del Mister Fantasia che riesce a sfornare campioni di ogni età.