Home / Sport Strillit / Calcio a 5 – Royal Lamezia, si tinge d’azzurro il futuro della quindicenne Mauro

Calcio a 5 – Royal Lamezia, si tinge d’azzurro il futuro della quindicenne Mauro

Soddisfazione in tutta la Royal Team Lamezia per la partecipazione allo stage della Nazionale Under 17 Femminile della talentuosa Egle Mauro, svoltosi nei giorni scorsi a Corigliano, assieme ad altre 33 calciatrici di Calabria e Basilicata segnalate dagli allenatori delle Rappresentative dei Comitati Regionali, su input ovviamente delle rispettive squadre di appartenenza.

La non ancora 15enne (li compirà il prossimo 22 maggio) Egle Mauro, lo scorso anno in Serie C e questa stagione in A fino a dicembre ha fatto parte della Royal Team Lamezia, allenandosi sempre con la prima squadra. Nativa di Soveria Mannelli, la giovane atleta risiede a San Pietro Apostolo e, determinata e caparbia accompagnata dalla mamma, ha voluto essere presente all’avventura della Royal Team Lamezia anche in questa stagione, aggregata fin dal ritiro precampionato lo scorso agosto in quel di Platania alla squadra della presidente Claudia Vetromilo.

Dallo scorso fine dicembre Egle voleva misurarsi sul campo e così la Royal l’ha lasciata libera di accumulare ancora più esperienza tesserandosi col Catanzaro C5, continuando così a mettere in mostra tutto il proprio talento partecipando al torneo di Serie C.

 

Egle Mauro ha impressionato in questo primo stage, altri ce ne saranno fino a quello decisivo in cui saranno presenti  gli osservatori della nuova Nazionale Under 17 Femminile di Futsal. Insomma se son rose fioriranno, nel senso che alle prossime convocazioni vere e proprie l’auspicio è di vedere Egle nel gruppo azzurro.

 

“Abbiamo notato subito le capacità di Egle – ricorda il patron della Royal, Nicola Mazzocca – e prima con mister Tulino e poi con Carnuccio, anche se per poche settimane con lui, l’abbiamo aggregata al nostro gruppo di prima squadra. Stiamo parlando allora di una 14enne, ma che faceva intravedere già numeri importanti. Di fatto si allenava con noi iniziando così ad apprendere i dettami del calcio a cinque. Poi l’anno scorso, quando andai a vedere la partita della Nazionale Femminile a Montesilvano ho parlato con un dirigente della Federazione, segnalandogli proprio Egle, una ragazzina da visionare. Lui mi promise che prima o poi l’avrebbe fatto, scendendo in Calabria e così ha fatto. Siamo tutti contenti per lei, ben lieti di riaccoglierla in futuro nel nostro gruppo”.

 

E a dimostrazione del forte legame di Egle Mauro con la Royal Team, basta leggere quanto la promettente calcettista scriveva sulla sua pagina Facebook sabato scorso alla vigilia dei play off della Royal a Roma. “Un giorno – scriveva Egle – vidi questa bellissima bandiera (quella biancoverde della Royal), questi colori e questa grande famiglia e me ne innamorai all’improvviso, non chiedetemi il perché ma il cuore mi batteva forte, chissà forse l’amore a prima vista esiste davvero, da quel giorno diventai totalmente dipendente da questa squadra. Perché oltre a migliorarmi calcisticamente mi ha migliorato umanamente essendo una famiglia unita. Beh che dire, vi volevo fare un grosso in bocca al lupo, io vi sosterrò e tiferò per voi come ho sempre fatto”.