Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Palmese: due vittorie per sperare nella salvezza diretta. Gli scenari in coda

Palmese: due vittorie per sperare nella salvezza diretta. Gli scenari in coda

La vittoria contro la Gelbison e il pareggio su un campo difficile quello del Due Torri hanno rilanciato le ambizioni di salvezza della Palmese.
Senza Piemontese e Saturno i neroverdi hanno conquistato un punto che certifica come le cose siano cambiate e che offre un certo ottimismo in virtù dei probabili play out.
L’obiettivo salvezza diretta non è comunque evaporato: fare sei punti nelle ultime due giornate potrebbe essere sufficiente, beneficiando di qualche vantaggio negli scontri diretti e di squadre, come Noto e Marsala, che devono ancora scontare il turno di riposo.
Inutile pensarci, anche perchè prima bisognerà fare due vittorie e domenica al Lo Presti arriva un’Aversa che ha tutte le intenzioni di lottare fino alla fine per accedere ai play off.
All’ultima gioranta, invece, si andrà a Sarno dove si troverà un avversario già salvo.
Il traguardo più raggiungibile, invece, potrebbe essere fissato nello scavalcare uno o due avversari in modo da garantirsi la possibilità di disputare lo spareggio tra le mura amiche.
E, non solo, in caso di pareggio enlla sfida al termine del su supplementari a retrocedere sarebbe la squadra peggio classificata.

Ecco la classifica attuale:

Noto 40 (una partita in meno da giocare)
Marsala 39 (una partita in meno da giocare)
Agropoli 38
Leonfortese 37
Palmese 35
Gelbison 33

Ultime posizioni e retrocessione diretta per Scordia 28 e V.Lamezia 27.

Va ricordato come la Gelbison per disputare i play out con la quintultima dovrà mantenere un ritardo (Attualmente dall’Agropoli) dalla quint’ultima inferiore agli otto punti, altrimenti spareggiano solo terz’ultima e quart’ultima.