Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto – Campionato interregionale Under 17, la R.N. Crotone vince ancora e conferma il primato

Pallanuoto – Campionato interregionale Under 17, la R.N. Crotone vince ancora e conferma il primato

Vincere contro la formazione che detiene il Titolo di Campione d’Italia 2015 categoria Under 17/B, fa sempre un bell’effetto, ma farlo con cinque reti di scarto dopo una partita impeccabile ed agonisticamente spettacolare, è ancora più esaltante. La Rari Nantes Auditore ha centrato ogni obbiettivo contro i pugliesi. Eccellente organizzazione di gioco, tecnica, grinta, capacità di gestire la tensione nei momenti difficili, grande tecnico sul bordo vasca, sono stati i condimenti di una vittoria meritata ed ottenuta dopo un match praticamente perfetto. La soddisfazione di Mister Arcuri è palpabile <<Abbiamo giocato una partita accorta, senza sbavature e molto difficile per la qualità avversaria. Sono estremamente soddisfatto per il gioco espresso e per la capacità di ragionare nei momenti importanti e topici del match. Molto bravi i miei ragazzi, bella partita>>.

Match difficile, ben diretto dall’arbitro Cascone di Taranto, caratterizzato da ritmo e tanta qualità. Uno spettacolo che ha entusiasmato il pubblico presente che ha potuto ammirare due squadre corrette e tecnicamente di valore.
Primo tempo con la partenza sprint del Modugno in rete per tre volte consecutive con i padroni di casa confusi e sorpresi. Time out di Arcuri che riorganizza la squadra che riparte con piglio diverso. Subito in rete Lucanto in superiorità numerica e Mario Oppido per un 2-3 che chiude la prima frazione di gioco. Ancora in goal l’Auditore, all’apertura del secondo tempo, grazie ad un imprendibile tiro di Oppido, ottima la sua prestazione, e partita subito riequilibrata. Ma la Rari vuole di più. Ancora un’espulsione ospite e, dopo il time out chiesto da Arcuri, eccellente esecuzione della superiorità numerica e gran goal di Fusto per il sorpasso.
La partita si accende, il Modugno replica e pareggia dopo l’espulsione di Cavallaro dell’Auditore. Prima della cambio campo c’è tempo però per il goal di Ciligot che riporta avanti i pitagorici. Al riposo 5-4 per il Crotone.
Terza frazione decisiva per l’esito dell’incontro. Auditore scatenata e Modugno in seria difficoltà. Segnano a ripetizione Buzzurro, Vasovino, Ciligot e Chiodo. Nove a quattro e pubblico in delirio. Ultimo tempo equilibrato con la Rari a gestire il corposo vantaggio e gli ospiti a cercare l’impossibile recupero. Sibilla, superlativa la sua prestazione, si dimostra una garanzia tra i pali, difesa eccellente e per il Modugno solo una rete con Concina del resto subito pareggiata dalla segnatura di Candigliota. Al termine applausi per tutte e due le squadre per una bella ed entusiasmante partita.
Nell’altro incontro esterno di Cosenza il Waterpolo Bari ha “demolito” il Cosenza Nuoto per 11-3 e rimane dietro la capolista Auditore di tre lunghezze. Prossimo turno con la Rari che riposa mentre il Cosenza Nuoto è ospitato dal Modugno ed il Bari è a Taranto contro il Mediterraneo. Domenica prossima però ci sarà il recupero dell’incontro tra la Waterpolo Bari ed il Modugno. Incontro chiave per il Torneo dove si spera tutto fili liscio e che lo sport sia il protagonista. L’esito della partita sarà la chiave di volta del campionato per l’Auditore.
TABELLINO – R.N. AUDITORE CROTONE – GP MODUGNO = 10 – 5
R.N. AUDITORE CROTONE: Sibilla, De Lucia, Buzzurro, Fusto, Vasovino, Ciligot, Candigliota, Chiodo, Labonia, Lucanto, Torromino, Oppido, Cavallaro.
Allenatore Francesco Arcuri
GP MODUGNO: Fera, Di Tullio, Diana, basile, Del Core, Mizzi, Bellino, Concina, Di Tommaso, Pascazio, Masciopinto, Guarnieri, Mancino.
Allenatore: Francesco Carbonara
Arbitro: Cascone di Taranto
I parziali di tempo (2-3; 3-1; 4-0; 1-1).
CLASSIFICA CAMPIONATO UNDER 17
R.N. AUDITORE CROTONE Punti 18
WATERPOLO BARI Punti 15
GP MODUGNO Punti 12
MEDITERRANEO TARANTO Punti 4
TUBISIDER COSENZA Punti 1