Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, è il momento di azzardare. Recupero difficile, non impossibile

Cosenza, è il momento di azzardare. Recupero difficile, non impossibile

E’ decisamente interessante la lotta al vertice nel campionato di Lega Pro girone C. Il Benevento sembra avere una marcia in più rispetto a chi insegue, anche se da qualche settimana è tornato a farsi sotto il Foggia, adesso al secondo posto della graduatoria. Si dovrà attendere la conclusione della stagione regolare anche per quelle formazioni che sperano di agganciare una posizione utile a guadagnare la post season e mentre per lo stesso Foggia oppure il Lecce sarebbe un ripiego, viste le ambizioni da sempre manifestate, per Casertana e Cosenza, invece, un traguardo di prestigio. Campani che hanno ripreso la corsa dopo un periodo non proprio felice ed oggi a più tre sui rossoblu a tre giornate dalla conclusione. La Mantia e compagni frenati dal doppio pareggio contro Benevento e Melfi e staccati in classifica, sperano in questo rush finale per tentare il sorpasso. Si pensava potesse essere proprio il Marulla l’arma in più per la compagine di mister Roselli, ma al cospetto di formazioni decisamente più quotate (Lecce e Benevento), si è raccolto solamente un punto. Il ciclo di partite terribili si concluderà con la sfida al Foggia, mentre nella stessa giornata la Casertana avrà la possibilità di giocare davanti al pubblico di casa contro un Andria ormai tranquillo. Andria che sarà l’avversario del Cosenza alla penultima giornata, si chiuderà in casa con l’Ischia. Nove punti in palio, tre da recuperare sulla diretta concorrente. Compito non semplice, ma giunti a questo punto della stagione, non avrebbe più senso fare calcoli o usare prudenza. Provare a vincerle tutte con un atteggiamento anche più spregiudicato, alla fine si tireranno le somme per un campionato che, comunque vada, rimane per il Cosenza di altissimo livello.