Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Open d’Italia di Karate – Medaglia d’argento per il calabrese Marchio

Open d’Italia di Karate – Medaglia d’argento per il calabrese Marchio

Sabato 2 e domenica 3 aprile 2016, presso il Playhall” di Riccione si sono svolti i 17^ Open d’Italia di Karate, in cui la nostra Regione, sotto l’ormai consueta denominazione di Karate Calabria per il Mondo, si è resa protagonista con la Medaglia di Argento vinta da Andrea Marchio, dell’Accademia Karate Crotone, che ha partecipato nella categoria -55kg Juniores World Karate Federation.

Gli Open d’Italia sono una manifestazione agonistica di livello mondiale, dove Atleti, sia delle Squadre Nazionali sia provenienti dai Club di tutto il mondo, possono affrontarsi nelle varie classi previste. In questo modo, per gli Atleti in fase di crescita è possibile battersi contro i Campioni più forti del momento, viceversa, gli Atleti delle Squadre Nazionali utilizzano queste occasioni come test di valutazione e, considerando che in ottobre sono previsti i Campionati Mondiali Seniores, si capisce con quale spirito e carica agonistica tutti i partecipanti hanno affrontato questa gara.

La lunga giornata dedicata al kumite, sabato 2 aprile, è stata la prima delle due giornate che hanno visto 1876 Atleti di 245 Club e di 8 Nazioni sui 10 Tappeti di gara, dove si sono disputati incontri di ottimo valore tecnico/tattico. La Calabria, sotto la denominazione di “Karate Calabria per il Mondo”, era rappresentata dall’Accademia Karate Crotone, che, in terra romagnola, ha conquistato una luccicante Medaglia d’Argento grazie alla pregevole prestazione del campione crotonese Andrea Marchio, il quale, nella categoria internazionale WKF Junior -55 kg, si è aggiudicato il 2° posto del podio. Andrea Marchio non è nuovo ad exploit del genere. Infatti, ha al suo attivo già diversi podi di prestigio oltre a due titoli consecutivi di Campione d’Italia. Grande apprezzamento anche per tutto il resto del team “pitagorico”, che ha saputo regalare grandi emozioni pur senza raggiungere il podio come: Isabella Facciolo 5^ nei -55kg Under 21; Fabio Greco 7° e Angelo Arditi 11° nei -67kg Senior; Pasquale Gaetano 7° e Gabriele Cavallaro 11° nei -57kg ESB; Nicholas Mendicino 7° nei -63kg ESB; Francesca Lumare 11° +59kg WKF Junior; Emanuel Lo Iacono 11° -61 kg WKF Junior. È doveroso sottolineare il grande impegno del M° Rosario Stefanizzi e di tutto lo staff tecnico dell’AKC, del CTR Calabria e di Karate Calabria per il Mondo. Il numeroso pubblico presente ha partecipato con entusiasmo, applaudendo tutte le classi e categorie di peso salite sui Tappeti a dimostrazione del valore del Karate Italiano, sia nel Kumite che nel Kata. Molto soddisfatto per questa prestazione il M° Enzo Migliarese, Responsabile del Centro Tecnico Regionale Calabria, nonché Direttore Tecnico dell’Accademia Karate Crotone.

Una notizia che intendiamo riportare, il fatto che Andrea Marchio abbia voluto dedicare questa medaglia all’Atleta campano Adriano Longobardi, prematuramente scomparso. Un risultato importante ed un gesto che onora tutto il Karate. Un sentito grazie alle premurose congratulazioni ricevute dal M° Gerardo Gemelli, Presidente del Comitato Regionale FIJLKAM Calabria, e dal Prof. Giuseppe Pellicone, Presidente Onorario del Comitato Regionale FIJLKAM Calabria, nonché Presidente Onorario FIJLKAM.

Risultati di questo prestigio non possono che farci sperare per nuove e più prestigiose vittorie del Karate Calabrese.