Home / Sport Strillit / BASKET / Viola, Mordente: “Barcellona trasferta insidiosa. Confidiamo nei nostri tifosi”

Viola, Mordente: “Barcellona trasferta insidiosa. Confidiamo nei nostri tifosi”

“Le prossime due gare saranno di fondamentale importanza per il nostro futuro. Dovremo fare attenzione a tutte le insidie che presenteranno. Al di là della nostra attenzione, che deve essere massima, una grossa mano ce la dovrà dare il nostro pubblico. Confidiamo nel sostegno dei nostri tifosi”. Marco Mordente, intervenuto alla trasmissione “Tutti figli di Campanaro” in onda su Radio Touring, parla del momento attuale della Viola. “Abbiamo vinto tre delle ultime quattro partite – dice- offrendo delle ottime prestazioni contro squadre di alto livello. Mancano solo due partite alla fine del campionato e saranno le più importanti. Dobbiamo assolutamente vincere, a cominciare da quella di Barcellona che é paradossalmente la più insidiosa. Il nostro avversario, benché già retrocesso, sta onorando il campionato: non avendo pressioni dal punto di vista psicologico e non avendo più nulla da chiedere al torneo, affronta ogni gara con la massima spensieratezza e senza alcuna tensione. E questo potrebbe rappresentare per loro un vantaggio. Per Barcellona poi sarà l’ultima gara in casa e ci terrà a fare una bella figura con il proprio pubblico. Da parte nostra dobbiamo stare attenti al loro approccio. Domenica dunque servirà un’attenzione particolare”.

Mordente esalta lo “spirito di squadra”delle ultime settimane, che hanno visto la Viola imporsi su squadre come Biella e Agrigento, che lottano per traguardi prestigiosi. Su tutti, poi, sottolinea le prestazioni di Valerio Costa. “Sono felice per lui. Sin dal primo giorno si ė allenato con costanza e dedizione, aspettando con tranquillità che arrivasse la sua occasione. Da un mese e mezzo sta dando il suo contributo alla squadra: contro Casalpusterlengo ci ha aiutati a vincere cambiando il ritmo partita, a Biella ha fatto una partita clamorosa e domenica contro Agrigento ha offerto una prestazione molto significativa per il bene del gruppo. Valerio merita questo momento positivo che sta vivendo: nonostante sia impegnato con la scuola, si allena con grande sacrificio, dimostrando la sua gran voglia di crescere. Sono convinto del fatto che se si crede fortemente in qualcosa, questa può essere realizzata. Occorre solo aspettare: l’occasione giusta prima o poi arriva”.
fonte: violareggiocalabria.it