Home / Sport Strillit / BASKET / “Kobe-Day” – La leggenda si ritira, stanotte l’ultima partita. Tutti i numeri record

“Kobe-Day” – La leggenda si ritira, stanotte l’ultima partita. Tutti i numeri record

Il sipario è pronto a calare. “Le leggende vivranno per sempre”, è questa la frase che accompagna Kobe Bryant al capolinea. Stanotte l’ultima gara della carriera  contro gli Utah Jazz, inizio previsto per le 04:15 della notte tra mercoledì e giovedì. Sky Sport dedica l’intera giornata al ”Kobe-Day”, con una serie di filmati e gare che ripercorreranno il viaggio di Bryant, sino alla partita di questa notte.

Fuoriclasse americano, Bryant possiede ‘schegge’ di italianità, dovute alle esperienze del padre Joe, compresa quella di Reggio Calabria con la Viola. Quasi 50 mila minuti trascorsi sul parquet, sino a quando il fisico stremato da anni di battaglie ha avuto la meglio sull’amore per il basket. Oggi si ritira uno dei 10 o 15 cestisti più forti di tutti i tempi, di sicuro quello che ha raccolto lo scettro direttamente dalle mani di Sua Maestà, Michael Jordan. Il basket Nba, da domani, sarà orfano della classe immensa e della passione di Bryant.

 

Ecco alcuni numeri e curiosità riguardanti la leggenda dei Lakers che stasersa dirà addio al basket giocato:

48.595: Minuti giocati al 12 aprile 2016, al sesto posto nella storia della NBA

33.583: Punti in carriera, terzo nella classifica all-time dei migliori realizzatori NBA, dietro a Kareem Abdul-Jabbar (38,387) e Karl Malone (36,928)

5.640: Punti segnati nei Playoff NBA, al terzo posto nella storia della NBA dietro a Michael Jordan (5,987) e Kareem Abdul-Jabbar (5,762)

81: Punti realizzati nella vittoria per 122-104 contro i Toronto Raptors il 22 gennaio 2006, seconda prestazione per numero di punti in una singola partita nella storia della NBA, dopo i 100 punti di Wilt Chamberlain nel 1962

50: Ventiquattro partite in carriera con almeno 50 punti, terzo in questa classifica dietro a Wilt Chamberlain (118) e Michael Jordan (31)

37: In questa stagione è diventato il primo giocatore di almeno 37 anni a segnare un minimo di 25 punti per tre partite consecutive, dai tempi di Michael Jordan, che lo fece nel 2003 all’età di 40 anni.

24: Il numero di maglia a partire dalla stagione 2006-07; in precedenza indossava il numero 8 20: Stagioni con i Lakers, un record con una singola squadra nella storia della NBA

18: Numero di convocazioni consecutive all’All-Star Game (la più lunga striscia nella storia della NBA) e convocazioni all’All-Star Game in generale (al secondo posto all-time dopo le 19 di Kareem Abdul-Jabbar) 16: Presenze durante il Christmas Day, un record nella storia della NBA

15: Partenze in quintetto all’All-Star Game, un record nella storia della NBA

13: Numero di chiamata al Draft NBA 1996, scelto dagli Charlotte Hornets

11: Selezioni per l’All-NBA First Team, record condiviso con Karl Malone

9: Selezioni per l’NBA All-Defensive First Team, record condiviso con Kevin Garnett, Michael Jordan e Gary Payton

5: Titoli NBA vinti, a pari merito con Tim Duncan (San Antonio Spurs) tra i giocatori in attività

4: Titoli di All-Star MVP (2002, 2007, 2009, 2011), record condiviso con Bob Pettit

2: Titoli di Finals MVP (2009, 2010)

1: Titolo di Kia NBA Most Valuable Player (2007-08)