Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Gallico Catona, si programma il futuro. Cambiano ragione sociale e allenatore?

Calcio – Gallico Catona, si programma il futuro. Cambiano ragione sociale e allenatore?

Il Gallico Catona “scruta” il futuro che intende custodire e magari rafforzare. Il torneo di Eccellenza e la splendida struttura del “Lo presti” le basi da cui continuare un progetto che sicuramente ha dato ottime soddisfazioni, anche se quest’anno si sarebbe potuto fare di più, ma la gara contro la Paolana è stata nefasta in tutti i sensi. Fare mea culpa per non sbagliare più.

E adesso il futuro, domani una riunione interlocutoria per “gettare” le basi.
Chiarezza e trasparenza, saranno “azzerate” tutte le cariche sociali, si definiranno le strategie prossime.
Non si fa nulla probabilmente con le società “limitrofe”, si rendiconterà della stagione appena conclusa.
Si chiuderà il bilancio consuntivo ottemperando agli impegni assunti e si farà quello preventivo della stagione 2016/2017.
Quale sarà il programma è ancora prematuro e dipenderà dalle risorse economiche (non virtuali!) che si contabilizzeranno. E’ ovvio che la società è aperta a nuovi soci, nuovi sponsor.
In discussione anche la variazione della “ragione sociale”. Il tutto con grande serenità e tranquillità, questo è un momento assai delicato per il Gallico Catona che ha tutte le capacità umane e professionali per far continuare e consolidare un progetto importante anche ai fini sociali per l’area a nord di Reggio Calabria.
E poi l’aspetto tecnico.
Probabilmente si chiude l’esperienza in prima squadra per il tecnico Salvatore Ripepi che ha fatto benino gestendo una situazione difficile, di precarietà, fra assenze, squalifiche, ma mettendo anche in vetrina tanti baby del 2000 come Corsaro, Chisari, Carlo, Mordà.
Poco attaccamento di qualche giocatore ai colori sociali, onori e oneri vanno rispettati da ambo le parti.
Giuseppe Calabrò