Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Campionati Europei di Corsa Campestre – Palma De Leo sfiora il doppio oro

Campionati Europei di Corsa Campestre – Palma De Leo sfiora il doppio oro

L'atleta di Gioia Tauro, dopo aver conquistato solo due settimane fa la medaglia d’argento ai campionati italiani di corsa campestre a Fiuggi, si ripete ancora una volta con un argento individuale e un oro a squadre, ma questa volta ai campionati europei di cross country che si sono svolti ad Ancona nel campo adiacente al palaindoor. 
In questa occasione, la De Leo ha indossato la maglia della nazionale italiana, che ha onorato alla grande, dimostrando tenacia, grinta e caparbietà.
La gara, lunga 5km, si è svolta su un percorso erboso, molto impegnativo per via delle salite e discese molto ripide, che hanno messo a dura prova tutti gli atleti, che giunti da ogni parte d’Europa hanno dato il loro contributo alle rispettive nazioni.
Diciamo subito che la vera protagonista della gara femminile è stata proprio lei, dove fin dalle battute iniziali del primo dei quattro giri previsti, si è posizionata nel gruppo di testa. Dal secondo giro, decideva di prendere l’iniziativa per vedere la reazione delle avversarie (le temibili inglesi e tedesche) che si mettevano alle sue spalle visto che il ritmo gara era sostenuto.
Nel terzo giro, con un ulteriore incremento dell’andatura Palma staccava tutte le avversarie, tranne la compagna di squadra la varesina Begnis, che anziché collaborare per cercare di aumentare il distacco dalle altre concorrenti, si posizionava subito dietro ben coperta risparmiando energie. Vista la situazione, la De Leo all’ultimo giro decideva nei tratti di salita, di forzare ancora l’andatura, che davano all’atleta gioiese qualche vantaggio
(4-5metri), ma la discesa era amica dell’atleta lombarda, che come un avvoltoio si riportava a ridosso di Palma e ai 200 metri finali la superava. 
Dopo aver corso una gara spettacolare, un pizzico di rammarico resta, ma per i tanti presenti la vera protagonista è stata la forte atleta gioiese.
Da lì a poco arrivava la lieta notizia della conquista del titolo europeo a squadre, che dava alla calabrese un po’ di morale. 
Palma in questa trasferta marchigiana, è stata seguita oltre che dal marito anche dai due figlioletti Giuseppe e Miriam, che l’hanno incitata durante la gara ed abbracciata al termine.

Le due medaglie conquistate, Palma le ha volute dedicare alla sua famiglia, che le sta sempre vicino e al massoterapista professionale Michele Giofré, che riesce con le sua bravura a curarla da alcune situazioni difficili.